Se avessi il tempo aprirei un blog solo per tracciare il fenomeno Internet in Cina. Siamo di fronte ad una esplosione senza precedenti. Ce ne disinteressiamo forse perché, oltre a non comprendere il cinese, gli attori di questo mercato sono ancora fortemente concentrati ad espandersi localmente e non in ambito internazionale, ma non è detto sia sempre così, anzi.

La Cina è ormai al primo posto in varie statistiche, a partire dal numero di utenti connessi, superando gli USA recentemente, per non parlare poi dei blog e dei social media dove i cinesi sono attivamente presenti con oltre 100 milioni di blog censiti!

Mi meraviglio che colossi del nuovo giornalismo online, come TechCrunch o PaidContent, non abbiano ancora aperto una finestra su questo mondo. Credere che Internet orbiti intorno agli USA è ancora vero in termini di denaro, ma comincia a non esserlo più per l’innovazione, lo studio sociologico e molte altre metriche. Attenzione.

Una presentazione tracciata da FriendFeed aiuta a capire in pochi minuti di cosa stiamo parlando.

VEDI: Manuale della Cina online.

Da notare poi come Internet in Italia arranchi, se paragonata con gli altri grandi del mondo: a giugno 2008 gli utenti casalinghi italiani sono in forte calo, in decisa controtendenza rispetto agli altri… colpa del bel tempo?