Flash News
  • Bohemian rhapsody ha fallito Recensione che non fa sconti e colpisce nel segno. Instead, the film winds up being the last thing Mercury himself would have wanted it to…
  • Leggere, leggere, leggere, leggere,… Indovina qual è il consiglio di Werner Herzog per chi vuole fare il regista? https://www.youtube.com/watch?v=RNAcQO2ZQBA Ovviamente, dal mio punto di vista, il consiglio vale per…
  • Andamento dei quotidiani –… L'analisi mensile di Blitz sull'andamento delle vendite dei quotidiani italiani è impietosa. I giornali oggi vendono un quarto delle copie che vendevano 20 anni fa.…
  • La scelta etica Lo ammetto, sono sorpreso. Dopo aver reso pubblico il desiderio di allontanarmi dai social media, prima personalmente, poi professionalmente, per una scelta etica, ho ricevuto…
  • Mondadori taglia un giornalista… Il CdR Esecutivo Mondadori denuncia e respinge con sdegno l’ennesimo attacco alla dignità e al futuro dei giornalisti perpetrato dall’azienda, che ha annunciato 35 esuberi…
Facebook Twitter Linkedin
Varie

L’autoreferenzialità dei giornali italiani

quarantena

Meno di un’ora fa Huffington Post Italia ha validato la pubblicazione di un post che ho scritto 3 giorni fa (!!). Il post, come mi è stato comunicato soltanto poco prima della pubblicazione, è stato tenuto in sospeso per alcune criticità. Quali? Non mi è stato esplicitato, ma ho chiesto spiegazioni.

Non voglio fare ipotesi e non voglio trarre conclusioni affrettate in merito alla mia collaborazione con Huffington Post. Lascio a te il giudizio su quale possa essere stato il contenuto valutato come “critico” e che ha generato la quarantena. L’articolo integrale al link che segue.

Le cause della crisi dei giornali? Approssimazione e autoreferenzialità

Se questa non è autoreferenzialità, non saprei proprio dire cosa sia. Questi articoli sono informazione? Sono un servizio al lettore? Considerando le omissioni, se fossero notizie, lo sarebbero comunque nascondendo parte della notizia complessiva, manipolando a proprio piacimento. Più probabile che tali articoli siano un modo per convincere gli inserzionisti pubblicitari a continuare a investire e rafforzare nella mente del lettore di leggere la testata leader sul mercato.

Comments are closed.