Categorie
Media & Social media

Branded channel su Panorama.it e l’informazione diventa pubblicità

pubblicita

Oggi viene lanciato il nuovo Panorama.it, con un (responsive) design che lo rende fruibile da qualsiasi dispositivo e qualche altra novità. Quella forse più impattante, sul piano dell’informazione, è il branded channel, ovvero una sezione sponsorizzata i cui contenuti sono prodotti dallo sponsor e appaiono come un articolo qualsiasi.

L’unica differenza rispetto agli altri articoli è la testata del menù che riporta “branded channel” e una frase al termine dell’articolo, solo al termine, in cui c’è scritto “I contenuti di questo post sono stati prodotti integralmente da ActionAid“, perché ActionAid è il primo sponsor dell’iniziativa. Chi clicca sull’articolo da un qualsiasi link, scopre che si tratta di una pubblicità solo se arriva fino alla fine dell’articolo stesso e legge la frase finale.

Da parte mia non ritengo sufficiente un disclaimer simile, perché poco visibile e su questo equivoco si gioca certamente l’appetibilità di una operazione simile da parte dello sponsor, che ha una occasione unica di parlare al proprio pubblico facendosi passare per notizia. Da notare poi che gli articoli contengono anche link al sito dell’organizzazione, con un bel referrer di campagna che consentirà di valutarne l’efficacia. Per fortuna il link ha un tag “nofollow”, che non valorizza il link ai fini dell’indicizzazione di Google, cosa che avrebbe rischiato di penalizzare Panorama in caso contrario: Google penalizza chi ospita link a pagamento.

Che ne pensi? Il gioco vale la candela?