Formazione permanente

Come realizzare contenuti di successo

successo

Per confezionare una proposta straordinaria, dovrete lavorare sulla creazione di contenuti straordinari che riguardano la vostra impresa e i vostri prodotti. Due motivi fondamentali ci spingono a compiere questa scelta.

Il primo è che i contenuti notevoli sono quelli che riescono ad attrarre link da altri siti: questo aspetto è molto importante per far diventare il vostro sito un Hub di contenuti. In altre parole, il meccanismo virtuoso da innescare è di suggerire ad altri creatori di contenuti di ricordare i vostri prodotti e servizi e prenderli come punto di riferimento. In termini pratici, ogni riferimento si tramuta in un link al vostro sito.

i contenuti notevoli sono quelli che riescono ad attrarre link Condividi il Tweet

Ognuno di questi link rappresenta una duplice vittoria per voi: da un lato porta visitatori qualificati al vostro sito, dall’altro ogni link è un modo in più per segnalare a Google che il vostro sito contiene materiale interessante rispetto agli argomenti trattati, nel vostro settore o mercato di riferimento. Un elevato numero di link equivale a una maggiore quota di traffico da siti rilevanti e, allo stesso tempo, favorisce il vostro posizionamento nelle ricerche su Google.

Il secondo motivo è legato alla facilità e alla velocità con cui gli stessi vengono condivisi sui social network. Se riuscirete a creare questo genere di contenuti all’interno del vostro blog, esso si diffonderà rapidamente all’interno della community del vostro mercato di riferimento. La qualità dei contenuti diventa il cardine attorno al quale ruota il successo del vostro sito.

Un elevato numero di link equivale a una maggiore quota di traffico da siti rilevanti Condividi il Tweet

Un meccanismo di costruzione dei contenuti

Il vostro obiettivo è di riuscire a creare molti contenuti, che siano anche notevoli. Oggi, riesce a farlo in maniera sostanziale nel Web chi lavora nell’industria dei media (Wikipedia, i giornali online): questi soggetti hanno la possibilità di affidarsi a vere e proprie fabbriche di contenuti. Ogni contenuto che ha ricevuto un link in ingresso da altri siti può venire scoperto in due maniere: dai siti che lo hanno linkato e da Google, che lo peserà in maniera più rilevante, proprio grazie alla presenza dei link in ingresso.

Chi si occupa di Inbound marketing può imparare dall’industria dei media e diventerà un valente professionista, per metà esperto di marketing e per metà creatore di contenuti. L’abilità sta sì nel riuscire a pensare a contenuti, facendo attenzione non solo al ruolo degli stessi rispetto a logiche di mercato e a strategie di marketing, ma soprattutto alla qualità degli stessi e alla possibilità di crearne di notevoli e straordinari.

Un contenuto che si distingue è un volano continuo di traffico Condividi il Tweet

Il bello dei contenuti notevoli, caratterizzati da molti link in ingresso, è che i link durano a lungo. Non appena produrrete nuovi contenuti di questo genere, crescerà il traffico qualificato al vostro sito, in aggiunta a quello che avreste ottenuto con i vecchi contenuti. Paradossalmente, i contenuti di qualità lavorano esattamente nella direzione contraria alla pubblicità a pagamento, nella quale dovete pagare per ottenere più visitatori. Un contenuto che si distingue è un volano continuo di traffico e per questo è necessario diventare abili nel realizzarne in quantità.

L’obiettivo finale, in definitiva, è di creare un circolo virtuoso all’interno del quale la produzione di contenuti di qualità genera traffico e visibilità per il vostro sito, che a loro volta rafforzano e consolidano la qualità dei vostri contenuti.

La varietà è il sale della vita

sale

Ora arriviamo alla parte più operativa, quella che riguarda tipologia e metodo di costruzione e realizzazione di contenuti di qualità. All’inizio, provate con diversi generi di contenuto, per capire quale possa essere il più efficace. A tipologie diverse di contenuti corrispondono differenti apprezzamenti e, quindi, anche mercati differenti.

Riportiamo di seguito, come spunto, alcuni tipi di contenuto che possono aiutarvi, sia nel produrre i vostri, sia nella diversificazione degli stessi nel tempo e nella strategia di veicolazione. Non fermatevi a una sola tipologia ma immaginate un mix di questi contenuti nel tempo.

immagini e video sono e saranno importanti per la creazione di contenuti di successo Condividi il Tweet

Alcuni esempi di contenuti e modalità con i quali produrli:

  • Post in un blog.  È il format più immediato ed è quello da seguire con più assiduità. Tecnicamente, si tratta di un articolo su temi correlati al vostro settore di riferimento, nel quale approfondire, di volta in volta, un aspetto del vostro business; l’articolazione di tutti i post che produrrete diverrà una colonna portante della vostra credibilità e reputazione sul Web.
  • Libro bianco. È un contenuto per il quale è necessario un impegno maggiore, a causa delle argomentazioni da trattare in maniera più approfondita. Si tratta di un report in cui inserire contenuti utili, su trend, cambiamenti e quanto può essere innovativo e interessante nel vostro settore di riferimento. Il libro bianco non dovrebbe contenere informazioni o indicazioni sui prodotti (per evitare che assomigli a un catalogo) ma offrire una panoramica dettagliata su un particolare ambito. Potreste attingere da presentazioni o seminari pubblici nei quali avete tenuto un discorso in tema.
  • Video. Già oggi, e ancor di più con il passare del tempo, immagini e video sono e saranno importanti per la creazione di contenuti di successo. La parte visiva avrà sempre più valore all’interno della comunicazione. Nel vostro caso, brevi video (della durata di due o tre minuti) che illustrano particolari aspetti del vostro settore potrebbero contribuire ad ampliare la tipologia di pubblico raggiunto.
  • Webinar. In Italia si stanno diffondendo velocemente in quanto rappresentano una modalità molto semplice di apprendimento online, essendo altresì in diretto contatto con professionisti del settore. Si tratta di seminari online su aspetti specifici del vostro settore, ospitati su apposite piattaforme. Realizzarne alcune serie è una strategia che valorizza molto la vostra reputazione in termini di capacità e affidabilità nella gestione e nella produzione di contenuti di qualità. Si tratta di una modalità più strutturata che prevede una preparazione approfondita, anche per le forme di esposizione e la scelta dei temi da trattare.
  • Podcast. Il podcast è un programma audio che contiene la trattazione di un argomento specifico da parte di uno specialista, spesso sotto forma di intervista, simile a una breve trasmissione radio. In questo caso non sono da sottovalutare aspetti relativi alla comunicazione verbale, alla dizione e alla capacità di rendere un audio piacevole da ascoltare.
  • Visual. Sono gli strumenti per “rendere visibili” informazioni e contenuti solitamente scritti. Slide e infografiche costituiscono sicuramente i due modi più utilizzati. Se avete già sperimentato i contenuti elencati fino a qui, potreste cimentarvi in qualcosa di più sofisticato, come la trasmissione di un video in diretta. In questi ultimi casi è bene avere idee molto chiare sul contenuto da trasmettere, per generare un maggiore impatto.

 

Continuate a donare (senza paura)

L’aspetto meno intuitivo rispetto ai contenuti di qualità è che più ne pubblicate, più valore otterrete in ritorno. Più i contenuti saranno notevoli e più sarete trasparenti nel produrli, più link punteranno al vostro sito e migliore risulterà il vostro posizionamento sui motori di ricerca. Per questo è indispensabile rimuovere dalla mentalità dell’imprenditore, dell’addetto alle vendite, del consulente, l’idea di custodire gelosamente i contenuti notevoli utilizzandoli invece per attrarre link al vostro sito, per costruire il vostro marchio e per attirare persone verso il vostro business.

In altre parole, se create un contenuto di una certa qualità, che vi sarà costato fatica e risorse, non siatene gelosi, non tenetelo solo per voi (o per il vostro sito). Venti anni fa, l’efficacia delle azioni di marketing era determinata dall’ampiezza del portafoglio. Oggi, l’efficacia del marketing è strettamente interconnessa all’ampiezza della vostra intelligenza e della vostra capacità creativa. Dovrete pensare di essere per metà addetti marketing e per l’altra metà creatori di contenuti. Il prossimo addetto marketing che assumerete potrebbe essere uno scrittore o un giornalista.

Cinque azioni da fare subito

  1. Pensate alla vostra funzione in parte come commerciale, in parte come creatore di contenuti.
  2. Ragionate sul ruolo di Hub del vostro sito e quali attività satellite implementare (profili social, email marketing, altro).
  3. Studiate i vari format di contenuto e sperimentate quelli a voi più congeniali.
  4. Pianificate la creazione di contenuti per avere continuità.
  5. Verificate quanti e quali siti hanno inserito un link verso il vostro e seguite quelli affini al vostro business.

 

Estratto dal libro Inbound Marketing, di Francesco Vernelli e Luca Conti, edito da Hoepli.

Acquista Inbound marketing su Amazon.it con il 15% di sconto

inbound marketing copertina