Flash News
  • In cerca di ispirazione Questo spazio si prende una lunga pausa. Nelle prossime settimane cercherò di nuovo l'ispirazione tra paesaggi urbani, musei d'arte moderna e contemporanea, librerie e altri…
  • Come apparire intelligenti in… Questi sono solo alcuni consigli (ironici) su come apparire intelligenti durante una inutile riunione. 10 consigli per apparire intelligenti
  • La magia della scadenza… If you need the last minute to be your best self, first go manufacture some last minutes. Spesso ne avrei bisogno, tu? Seth Godin: If…
  • Scrivere in maniera inutilmente… Se invece vi rivolgete a un pubblico di persone che conoscono l’argomento di cui parlate, pensate che, se non sono sciocche, scopriranno il vostro bluff.…
  • Digital food marketing: consigli… Nicoletta Polliotto ha pubblicato un libro indispensabile per chi si occupa di ristorazione in Italia oggi: Digital food marketing, pubblicato dal mio editore Hoepli. Ho…
Facebook Twitter Linkedin
Media & Social media

La dieta informativa di Carlo Annese – Ed. 2017

carlo annese

Carlo Annese è il vicedirettore di GQ Italia. Amante della tecnologia, studia da anni l’evoluzione dei mezzi e delle forme di comunicazione giornalistica. Da tempo si è appassionato a newsletter e podcast. Con Carlo sto lavorando su un nuovo podcast che andrà online molto presto.

Età: 52
Base a: Milano
Blog/Sito: www.pianop.it

Quali sono le prime informazioni di cui ti nutri al mattino?

Le newsletter di Quartz, Vox, Axios e Maurizio Molinari.

Leggi, guardi, ascolti notizie mentre fai colazione?

No.

Cosa impegna la tua mente quando ti rechi al lavoro?

Ascolto podcast, quasi esclusivamente americani.

Che rapporto hai con la televisione? Ne consumi in quantità o ti tieni a dieta?

Non seguo più un tg, di rado un talk politico, in generale poco dalla tv di flusso. Le serie, quasi esclusivamente su Netflix.

Prima di andare a letto: un buon libro, un’occhiatina a Twitter o digiuno fino al mattino?

Ultimo sguardo a Twitter e un libro.

Quanto pesa il filtro sociale nel tuo bilancio informativo nutrizionale?

Per un 40%. Molte scoperte interessanti arrivano da lì.

La tua app preferita e perché?

Telegram, dove seleziono i suggerimenti dei miei principali pusher di letture insolite.

In un ecosistema dell’informazione sempre più obeso, come scremi il grasso?

Con i social network, mantenendo un rapporto stretto con poche fonti e seguendo gusti e passioni del momento.

 

La dieta informativa di Carlo Annese del 2013