Flash News
  • World inequality report 2018:… Per caso ho scoperto un report che tutti dovremmo leggere: World inequality report 2018. In poche pagine, basta guardare qualche grafico e improvvisamente il disagio…
  • Il culto della tecnologia… Sono quasi diventato intollerante alle conversazioni in cui l'oggetto è il culto della tecnologia. Discussioni sul nulla. In genere gli eventi di lancio di nuovi…
  • Lavoratori sfruttati nella fabbrica… Niente di nuovo verrebbe da dire, purtroppo. Ieri il Guardian pubblica l'ennesima inchiesta dove emerge che la produzione cinese di tecnologia non rispetta neanche le…
  • Come rompere la dipendenza… Ieri ho acceso la televisione per la prima volta da circa 6 settimane. Ho collegato il computer e ho visto l'ultima puntata di una serie…
  • Gli autunnali: storia della… Spesso si ignora quale e quanto lavoro ci sia dietro la copertina di un libro. Qui Luca Ricci racconta la genesi della copertina del suo…
Facebook Twitter Linkedin
Vivi meglio

Una vita più tranquilla è una scelta

Discutendo in pubblico il tema del minimalismo, dell’equilibrio digitale, dello scendere dalla ruota del criceto, ricevo più o meno le stesse obiezioni.

Sì, tu te lo puoi permettere, ma io ho una famiglia da mantenere

Sì, bello, ma poi i miei clienti mi lascerebbero…

Sì, vero, ma non si può.

Non predico di seguire l’esempio di Francesco d’Assisi, ma vivere una vita più tranquilla è una scelta. O la si crede un obiettivo a cui tendere e ci si mette nelle condizioni di perseguirla, gradualmente. O non è una priorità o un desiderio vero e si seguono altre strade. I “sì, ma” sono una bugia che raccontiamo a noi stessi.

Perché mentire?

via The Daily Stillness

1 Comment

Comments are closed.