Flash News
  • Podcast, il fenomeno del…… Avere un archivio di pensieri sotto forma di blog aiuta a contestualizzare alcune tendenze, come quella del podcast. Nel lontano 2006 avevo l'ardire di scrivere…
  • I miei social network… Nel fare pulizia nell'archivio di questo blog, mi imbatto in un innocente post con i miei social network, edizione 2017. Oltre alla tenerezza di vedere…
  • Che differenza c’è tra… Horizontal reading rules the day. What I do when I look at Twitter is less akin to reading a book than to the encounter I…
  • notebook, il blog per… Mubi, piattaforma di streaming pensata per cinefili veri - un film che cambia ogni giorno e che sparisce dopo 30 - ha un ottimo blog…
  • Silicon Valley, il vento… The New Republic dedica la copertina al cambio di orientamento verso la Silicon Valley, da positivo incontrastato a negativo. Quattro storie che leggerò appena possibile.…
Facebook Twitter Linkedin
Media & Social media

Instagram è il futuro di Facebook, nel bene e nel male

Riprendendo articoli messi da parte, ti segnalo questa analisi di Bloomberg su Instagram. Interessante notare come Instagram sia considerato la prossima gallina dalle uova d’ora dell’azienda Facebook.

Per gli utenti non è una bella cosa. Non è un caso se risulta che molti utenti di Instagram non sappiano di essere comunque controllati da Facebook. Lo stesso Facebook ha tutto l’interesse a non far aumentare questa percezione.

Il fatto che negli ultimi mesi i fondatori di Instagram se ne siano andati, in contrasto con il management di Facebook, non gioca a favore degli utenti.

Da parte mia considero Instagram altamente a rischio dipendenza e per questo motivo ne ho ridotto notevolmente l’uso. Se voglio sapere come stanno i miei amici, li contatto direttamente. Se sono annoiato, vado sugli articoli o sui video che mi sono messo da parte. Tempo investito meglio, per me.

Per te?

http://www.bloomberg.com/news/features/2018-04-10/instagram-looks-like-facebook-s-best-hope

5 Comments

  1. Dopo Evernote, Instagram e’ l’app che ho tolto e rimesso piu’ volte su ogni smartphone.
    Mi piace vedere foto senza leggere nulla.
    Per questo il mio account (che uso, non quello ufficiale tenuto solo a presidio 🙂 ) raccoglie solo immagini dai musei d’Italia.
    Meglio di avere una trasmissione tv sull’arte.
    La uso una volta ogni due settimane, quando ce l’ho.
    Per me Instagram e’ una macchina da soldi che aumenta la percezione di essere seguito piu’ di facebook. In realtà poi nessuno ti fila veramente se non ci passi le ore ogni giorno a produrre contenut, quindi non e’ per me.

Comments are closed.

Reposts

  • Paolo Bovio
  • Simone Feriti