San Francisco d’estate

Esperienze

Il mondo è piccolo grazie a internet, vero. Ma solo quando vivi a più di 6 fusi orari di distanza dall’Europa ti accorgi che il mondo non è poi così piccolo, se quando tu hai tanto da condividere, i tuoi amici se la dormono beatamente nella notte europea. Nel pomeriggio americano succedono tante cose che gli europei scoprono solo il giorno dopo e viceversa per gli americani della costa ovest degli Stati Uniti. Il mondo è lo stesso, certo, ma è un po’ diverso. Te ne rendi conto solo vivendolo. La stessa sensazione, a orari diversi, che hanno gli asiatici con gli europei. Un altro mondo, anche se alla fine è lo stesso.

Tutto questo per dire che sono di nuovo a San Francisco.

Vivere l’esperienza ha sempre la priorità sul documentarla, ma complice l’idea di un journal (cartaceo), cercherò di dedicare un po’ di tempo anche alla documentazione di queste settimane. Sul blog qualcosa finirà per rimbalzare di certo.

Ora scappo che ho un pranzo downtown e un po’ di spesa da fare al farmer’s market a UN Plaza, a proposito di esperienze.

1 Commento

I commenti sono chiusi.