Flash News
  • La scuola della vita Quest'anno ho dedicato non poco tempo a studiare come migliorare le mie relazioni personali. Un contribuito importante, oltre a varie letture, è venuto dal canale…
  • Una Pandemia lunga 16… Un altro anno è passato. Un anno con poco blogging, ma comunque ricco di contenuti. Meno condivisione in pubblico, più comunicazione in privato, più relazioni…
  • I bias della comunicazione… Nicholas Carr sa essere perfido quando vuole, ma coglie il punto. I mezzi di comunicazione digitale non sono neutrali e stanno influenzando il nostro modo…
  • Internet come Disneyland Today the internet is much more like Disneyland. If I’m building a restaurant in Disneyland and Disneyland thinks I’m making too much money, they may…
  • 10 competenze sviluppate dai… Leggere aiuta a sviluppare tante utili soft skill. Reading a lot of books isn’t about passing a few moments before bedtime. It takes discipline and…
Facebook Twitter Linkedin

L’ignoranza della politica nel comprendere la tecnologia

Se pensassi che l’ignoranza dei politici nei confronti della tecnologia sia un fenomeno tutto italiano, ripensaci.

Il post seguente racconta di alcune assurde domande poste al CEO di Google al Congresso americano. Il post (e il blog) è tutto da leggere perché affronta il vero problema che dobbiamo affrontare nel prossimo futuro: la mancanza di innovazione nel mercato consumer (rispetto al mercato dell’impresa), a causa dell’oligopolio di chi sappiamo noi (Google, Facebook, Apple, Amazon).

The State of Technology at the End of 2018 https://stratechery.com/2018/the-state-of-technology-at-the-end-of-2018/

Sul tema concorrenza, The Four resta un ottimo approfondimento.

Più donne in libreria, per una società più equa

Uno degli obiettivi che ho fallito quest’anno è stato di leggere almeno la metà di libri scritti da donne.

Ti sei già sfidato con un obiettivo simile?

Una società più equa passa dalla comprensione di problematiche e punti di vista diversi dai propri.

Electric Lit è un ottimo stimolo in tal senso, sempre ricco di diversità, come nella lista dei migliori titoli non fiction dell’anno (in inglese).

Electric Lit’s 15 Best Nonfiction Books of 2018 https://electricliterature.com/electric-lits-15-best-nonfiction-books-of-2018-aa7406bbc640

Contro la tirannia della convenienza

La convenienza ha spesso un costo, a cui non dedichiamo la necessaria attenzione.

Facebook permette di stare in contatto con gli amici e con i propri interessi senza fatica. Il prezzo è la scelta dei contenuti lasciata a un algoritmo e il rinchiudersi in un giardino recintato che non è internet.

Amazon è il negozio che ha tutto dentro e dove comprare con un click. Il prezzo è la riduzione della concorrenza e lo sfruttamento dei lavoratori con pratiche non sempre condivisibili.

Uno smart speaker in casa risolve tanti problemi. Il prezzo è una scelta limitata a poche opzioni e un sistema che raccoglie dati su di te e sulle tue abitudini.

Il GPS sempre attivo chi permette di usufruire di App geolocalizzate. Il prezzo è che tanti altri soggetti registrano e archiviano ogni nostro spostamento.

Dovremmo interrogarci di più sul prezzo che paghiamo per la convenienza di molti servizi, soprattutto digitali e valutare se vale la pena farne a meno o ridurne l’uso.

let’s reflect on the tyranny of convenience, try more often to resist its stupefying power, and see what happens. We must never forget the joy of doing something slow and something difficult, the satisfaction of not doing what is easiest. The constellation of inconvenient choices may be all that stands between us and a life of total, efficient conformity.

Tim Wu sul New York times

https://www.nytimes.com/2018/02/16/opinion/sunday/tyranny-convenience.html?emc=edit_th_180218&nl=todaysheadlines&nlid=42109107

Leggere su carta o leggere in digitale?

Reader come home, di MaryAnne Wolf (tradotto anche in italiano), si interroga sulle differenze cognitive tra lettura su carta e lettura di schermo.

Spoiler: ciò che conta è leggere, per sviluppare uno spirito critico.

L’articolo che segue presenta e discute il libro.

https://scholarlykitchen.sspnet.org/2018/10/23/dear-reader-are-you-reading

P.s.

Il leggere su schermo è comunque inteso come leggere lunghi testi, non social media o brevi articoli giornalistici.