Categorie
Lavora meglio

Come organizzare la conferenza perfetta

Conobbi personalmente Gianfranco Chicco proprio ad una conferenza. Gianfranco faceva parte dell’organizzazione del World Business Forum, un grande evento promosso da una azienda che ha nelle conferenze il suo business principale. Fui colpito dalla professionalità di tutta l’organizzazione, dall’accoglienza alla registrazione, dalla cura nei dettagli alla cura dei relatori internazionali, ognuno con un assistente personale.

Gianfranco da qualche settimana ha pensato bene di condividere questo suo patrimonio di esperienza in un blog dal titolo Conference Basics. Chiunque si trova ad organizzare una conferenza, piccola o grande che sia, troverà grandissimo giovamento dai consigli e dai suggerimenti pubblicati sul blog, mai banali.
Chi partecipa frequentemente a conferenze ed eventi, come il sottoscritto, è in grado di comprendere subito quando dietro le quinte ci sono professionisti e quando c’è chi improvvisa, suo malgrado. Con questo blog si impara che anche la cura dei dettagli può determinare un miglioramento importante nella qualità di un evento. Del resto proprio al WBF ho sentito Michael Eisner parlare di micromanagement… tutto torna.
Conference Basics
Categorie
Lavora meglio

Partito DLD 09

Ho avviato la copertura di Digital Life Design 2009 su Social Media Corner e prossimamente, spero, su Nova.

Dall’avvio entusiasmante per l’ottima organizzazione – l’evento è cominciato con una passerella sul palco dei principali collaboratori che hanno reso possibile con il loro lavoro DLD e in ogni pausa c’è una band di quattro elementi che suona dal vivo – la fiamma si è attenutata con il primo panel dedicato a promuovere i top manager dei principali sponsor (più che legittimo, ma non troppo interessante.

Non tutto è da buttare, anzi. La prima giornata ha fornito molti spunti interessanti, da nuovi siti web appena lanciati al progetto del cuore artificiale attivo entro pochi anni, alle decisioni irrazionali evidenziate da un grande autore.

Oggi si può far di meglio, ma ne riparliamo tra poco. Ora break e a seguire un nuovo panel sui new media con relatori di ottimo calibro, sperando che non facciano la fine del panel sui servizi web da ‘100 milioni di utenti’, rovinato dalla moderazione di Yossi Vardi, imprenditore fondatore di ICQ con un umorismo veramente poco divertente.

Categorie
Lavora meglio Media & Social media

Al Jazeera e Gaza in Creative Commons

Interessante, in una condizione di ristrezza di immagini video, l’iniziativa di Al Jazeera di rilasciare con licenza Creative Commons, che richiede soltanto la citazione (ma non commerciale), un archivio di video di qualità, oggi su Gaza, domani anche di altro. Altri network seguiranno?

VEDI: L’archivio di Al Jazeera in Creative Commons.

Categorie
Lavora meglio Media & Social media

Nuovo Tumblr


Introducing: Tumblr v5 from David Karp on Vimeo.

Categorie
Lavora meglio Media & Social media

TIME Magazine si rivolge ai blogger, per promuoversi

Faccio due più due e chiedo a Meredith come ha trovato la mia email. A stretto di gira di posta la signora mi informa che ha trovato il mio blog tra quelli della categoria ambiente e che ha pensato l’articolo di TIME interessante per il mio pubblico. Chiedo quindi a Meredith, con una successiva email, se la sua è a tutti gli effetti un’opera di pubbliche relazioni per conto di TIME Magazine rivolta al mondo dei blogger.

Meredith conferma ufficialmente che la sua prima email si inserisce in una strategia pianificata di intervento da parte di TIME Magazine rivolta al mondo dei blogger e che l’uso delle categorie di Technorati – per la quale devo assolutamente fare un post per Motoricerca, vista la funzionalità di un simile servizio – è un mezzo per recuperare in fretta terreno. Ringrazio Meredith per l’attenzione e mi complimento per l’attenzione rispetto ai blogger. Le suggerisco anche l’idea di offrire a blogger selezionati un abbonamento gratuito a TIME Magazine come strumento per far parlare di sé attraverso la blogosfera.

Sapete come mi ha risposto dopo cinque minuti? mi ha inviato un codice speciale per avere accesso a tutto l’archivio di TIME in maniera libera e gratuita. Quanti anni luce sono lontani i media italiani e le agenzie di pubbliche relazioni che li supportano? Mi piacerebbe che qualche agenzia mi potesse smentire.

Tra un email e l’altra ho navigato a caccia di informazioni sulla società di Meredith, Rubenstein Communications e ho scoperto che l’agenzia ha numerosi clienti importanti, tra i quali proprio TIME Magazine. Forse è il momento di essere attivi e propositivi anche in Italia. Nelle prossime settimane proverò a promuovere queste considerazioni ad alcune agenzie di PR italiane. Chissà che qualcuna non sia interessata a sperimentarsi in questo senso?

Link: La storia di TIME Magazine promossa da Rubenstein Communications e il sito di Rubenstein Communications.

Categorie
Lavora meglio Vivi meglio Web & Tech

Un sogno l’ufficio senza carta?

Lexmark: moriremo sotto la carta

Può non essere una sorpresa per molti ma pare proprio che il mondo occidentale iper-tecnologico sia ben lontano dal poter fare a meno della carta.

Faccio del mio meglio per usarne il meno possibile ma spesso non si possono leggere documenti lunghissimo sullo schermo del pc, ahime! Temo che questo rapporto sia veritiero.