Visualizza tutti gli articoli in Varie

Il piacere dell’abbandonare i libri che non piacciono

Varie

Dalla lettura di Come un romanzo, di Daniel Pennac, la mia vita di lettore è cambiata. Ho capito che leggere deve sempre essere un piacere, altrimenti ti passa la voglia. Ho capito che abbandonare un libro che non piace è un diritto e non c’è niente di sbagliato nel farlo.

Nelle ultime settimane ho ripreso ad applicare questo diritto di lettore, in maniera più estrema rispetto al passato. Ho abbandonato più libri di quanti ne abbia finiti, nell’ultimo mese, ma è stato fantastico. Fantastico perché ho letto tanto, senza contare quanti libri letti o quante pagine lette, e tra i libri apprezzati ho trovare delle perle poco note al grande pubblico, come Io odio Internet di Kolbek. Capolavoro, che dovresti leggere anche solo perché usi internet nel 2019. Fidati.

Ho capito se, letto il 10-30% di un libro, non c’è empatia verso i personaggi (gli inglesi usano l’espressione … Continua a leggere

Il (non)senso della vita

Varie

Riflessione di Woody Allen sul senso della vita, citato in Standpoints da Svend Brinkmann:

I firmly believe – and I don’t say this as a criticism – that life is meaningless. I’m not saying that one should opt to kill oneself. But the truth of the matter is, when you think of it, every 100 years, there’s a big flush, and everybody in the world is gone. And there’s a new group of people. And that gets flushed, and there’s a new group of people. And this goes on and on interminably – and I don’t want to upset you – toward no particular end, no rhyme or reason. And the universe, as you know from the best of physicists, is coming apart, and eventually there will be nothing, absolutely nothing. All the great works of Shakespeare, and Beethoven, and Da Vinci, all that will be gone. Now, not

Continua a leggere

Disco vegetariano invece di burger vegetariano?

Varie

Dopo il bando del nome latte per le bevande vegetali, il prossimo obiettivo del Parlamento europeo sembra bloccare il Burger vegetariano. Non c’è bisogno di commentare.

In a move that some MEPs suspect bears the fingerprints of the meat industry, the parliament’s agriculture committee this week approved a ban on producers of vegetarian food using nomenclature usually deployed to describe meat.

The protected designations would include steak, sausage, escalope, burger and hamburger, under a revised regulation that passed with 80% approval. The measures will now be voted on by the full parliament after May’s European elections, before being put to member states and the European commission.

https://www.theguardian.com/food/2019/apr/04/eu-to-ban-non-meat-product-labels-veggie-burgers-and-vegan-steaksContinua a leggere