Flash News
  • La scuola della vita Quest'anno ho dedicato non poco tempo a studiare come migliorare le mie relazioni personali. Un contribuito importante, oltre a varie letture, è venuto dal canale…
  • Una Pandemia lunga 16… Un altro anno è passato. Un anno con poco blogging, ma comunque ricco di contenuti. Meno condivisione in pubblico, più comunicazione in privato, più relazioni…
  • I bias della comunicazione… Nicholas Carr sa essere perfido quando vuole, ma coglie il punto. I mezzi di comunicazione digitale non sono neutrali e stanno influenzando il nostro modo…
  • Internet come Disneyland Today the internet is much more like Disneyland. If I’m building a restaurant in Disneyland and Disneyland thinks I’m making too much money, they may…
  • 10 competenze sviluppate dai… Leggere aiuta a sviluppare tante utili soft skill. Reading a lot of books isn’t about passing a few moments before bedtime. It takes discipline and…
Facebook Twitter Linkedin

Alì fuori pericolo: avrà braccia artificiali

A quanto leggo su Warnews una buona notizia:

(Red/Repubblica.it) E’ ormai fuori pericolo Alì Ismail Abbas, il ragazzino iracheno divenuto il simbolo delle sofferenze patite dalla popolazione civile in questa guerra. E potrà avere le braccia artificiali più perfezionate al mondo fino ad ora realizzate.
Il medico Ibrahim Ghaniem, che lo sta seguendo nell’ospedale di Kuwait dove lo hanno ricoverato, ha espresso ottimismo sulla possibilità di applicare ad Alì (12 anni di età) una mano bio-elettrica al moncherino destro, ed una protesi di braccio a sinistra.
Il ragazzo, oltre a perdere le braccia, si è visto sterminare la famiglia (compresa la madre incinta) da un missile americano che ha centrato la sua abitazione, ed è rimasto ustionato sul 70 per cento dela superficie del corpo.