Flash News
  • Podcast, il fenomeno del…… Avere un archivio di pensieri sotto forma di blog aiuta a contestualizzare alcune tendenze, come quella del podcast. Nel lontano 2006 avevo l'ardire di scrivere…
  • I miei social network… Nel fare pulizia nell'archivio di questo blog, mi imbatto in un innocente post con i miei social network, edizione 2017. Oltre alla tenerezza di vedere…
  • Che differenza c’è tra… Horizontal reading rules the day. What I do when I look at Twitter is less akin to reading a book than to the encounter I…
  • notebook, il blog per… Mubi, piattaforma di streaming pensata per cinefili veri - un film che cambia ogni giorno e che sparisce dopo 30 - ha un ottimo blog…
  • Silicon Valley, il vento… The New Republic dedica la copertina al cambio di orientamento verso la Silicon Valley, da positivo incontrastato a negativo. Quattro storie che leggerò appena possibile.…
Facebook Twitter Linkedin

Le regole son fatte per essere infrante, dai ministri!

Lunardi era già famoso per la dichiarazione secondo la quale con la mafia ‘bisogna conviverci’. Oggi se n’è uscito con un’altra. Questa volta sui limiti di velocità. Da Repubblica:

Al ministro dei trasporti Pietro Lunardi piace correre. Lo ha ammesso lo stesso ministro confessando che quando può, si mette al volante e corre anche a velocità superiori ai 150 km l’ora.
‘Personalmente viaggio molto bene di notte e mi auguro che qualcuno segua questa indicazione’ ha detto Lunardi al termine di una conferenza stampa sul prossimo esodo estivo, consigliando agli automobilisti partenze scaglionate e consapevoli. Ma non guida lei? è stato fatto osservare al responsabile del dicastero delle infrastrutture. ‘No, appena posso prendo la mia automobile e viaggio da solo’. A 150 l’ora? ‘Anche di più’ ha risposto.