I magnifici 12 del Dr. Greger

Un anno fa scoprivo il magnifico libro del Dr. Greger, poi tradotto in italiano da Baldini & Castoldi con il titolo Sei quel che mangi.

frutta

Il cuore del libro è la dozzina di alimenti che dovrebbe far parte della nostra dieta quotidiana, per massimizzare l’assunzione di tutte quelle sostanze che hanno dimostrato, dati alla mano, di poter prevenire tutte le principali malattie che causano la maggior parte dei decessi nei paesi sviluppati: cancro, diabete, malattie cardiovascolari e altro. La dieta è tutta di origine vegetale.

Un estratto da Sei quel che mangi e un commento finale, con l’app gratuita della dozzina. (altro…)

Lo smartphone di Pavlov

cane Pavlov

Che ce ne rendiamo conto o meno, nell’uso dello smartphone siamo diventati come il cane di Pavlov. Ogni volta che arriva una notifica che ci distrae, con un suono o con lo schermo che si illumina, interrompiamo (quasi) qualsiasi attività per vedere di cosa si tratta. (altro…)

Un prodotto, una funzione

sveglia

Le abitudini influenzano il nostro stato d’animo e il nostro benessere psicofisico. Cominciare e finire la giornata prendendo in mano il nostro smartphone non è una buona abitudine: la qualità del sonno ne risente e questa sarebbe di per se una ragione sufficiente per tenere lontano lo smartphone dal letto e dal comodino. Come fare quindi per la sveglia? (altro…)

Un podcast al giorno accende la mente

podcasting

Personale, diretto, coinvolgente, stimolante. Questi sono gli aggettivi con cui definirei il podcast. Un podcast è una trasmissione audio a cui è possibile abbonarsi per ricevere ogni nuova puntata, da ascoltare quando si vuole. Uno smartphone qualsiasi può diventare lo strumento ideale per ascoltare i podcast, con app che si preoccupano di raccogliere e scaricare le puntate a cui ci si è abbonati. Un paio di auricolari e ascolti la trasmissione sul tema che ti interessa, nella lingua che preferisci, nel momento più indicato.

Da qualche giorno ho deciso di ridurre il tempo dedicato agli schermi, troppo. Prima modifica alla routine del mattino: un podcast in sottofondo preparando colazione, facendo colazione, camminando almeno mezz’ora al giorno prima di cominciare a lavorare. Niente più telefono in mano a leggere quindi. Primi effetti molto positivi: stimoli diversi, contenuti diversi, allenamento dell’inglese incluso. Per accedere a un panorama più ampio, ho scelto di non ascoltare le trasmissioni radiofoniche vere e proprie, ma di andare su contenuti pensati esattamente come podcast. (altro…)