Visualizza tutti gli articoli con tag Ambiente

La fine della fine della terra

Vivi meglio

La fine della fine della terra è una raccolta di articoli e brevi saggi. Alcuni sono brillanti, altri noiosi. Vale la pena prenderlo in biblioteca e leggere solo gli articoli che ti interessano, tra critica sociale, cambiamenti climatici e birdwatching.

Un paio di brani:

Kierkegaard, in Aut-Aut, prende in giro l’«uomo indaffarato», per il quale darsi da fare è un modo per evitare di guardare a se stesso con sincerità. Magari vi svegliate di notte e vi accorgete di sentirvi soli nel vostro matrimonio, o di dover pensare a ciò che i vostri consumi stanno facendo al pianeta, ma il giorno dopo avete un milione di piccole cose da fare, e il giorno dopo un altro milione. Finché sarete impegnati con le piccole cose, non dovrete fermarvi ad affrontare le questioni piú grandi. Scrivere o leggere un saggio non è l’unico modo per fermarvi a riflettere su chi siete davvero

Continua a leggere

L’energia globale continua a non essere sostenibile

Formazione permanente

Il tempo passa, ma i consumi di energia non cambiano, almeno non su scala globale. Purtroppo.

https://twitter.com/countcarbon/status/1112430555021434882

Continua a leggere

Jair Bolsonaro, il Brasile che non vorresti

Varie

Che tristezza il Brasile di oggi. Più violento, più autoritario, meno libero, meno ambientalista, meno attento ai poveri e meno rispettoso delle persone di colore. Peggio, molto peggio, del governo che ci troviamo oggi in Italia. Leggere per credere.

The authoritarian leaders taking power around the world share a vocabulary of intolerance, insult, and menace. Jair Bolsonaro, who was elected President of Brazil on promises to end crime, right the economy, and “make Brazil great,” has spent his career gleefully offending women, black people, environmentalists, and gays.

https://www.newyorker.com/magazine/2019/04/01/jair-bolsonaros-southern-strategyContinua a leggere