Flash News
  • Podcast, il fenomeno del…… Avere un archivio di pensieri sotto forma di blog aiuta a contestualizzare alcune tendenze, come quella del podcast. Nel lontano 2006 avevo l'ardire di scrivere…
  • I miei social network… Nel fare pulizia nell'archivio di questo blog, mi imbatto in un innocente post con i miei social network, edizione 2017. Oltre alla tenerezza di vedere…
  • Che differenza c’è tra… Horizontal reading rules the day. What I do when I look at Twitter is less akin to reading a book than to the encounter I…
  • notebook, il blog per… Mubi, piattaforma di streaming pensata per cinefili veri - un film che cambia ogni giorno e che sparisce dopo 30 - ha un ottimo blog…
  • Silicon Valley, il vento… The New Republic dedica la copertina al cambio di orientamento verso la Silicon Valley, da positivo incontrastato a negativo. Quattro storie che leggerò appena possibile.…
Facebook Twitter Linkedin

Barista & Farmer 2016: i video

Rimettendo mano ai miei video personali, ho scaricato un video editor per Windows e ho unito tutti i video di Barista & Farmer 2016 in 3 parti, che ho caricato su YouTube.

Farò presto (spero) lo stesso con altri 200 frammenti video, scaricati da Flickr, dove erano parcheggiati, per essere accorpati e caricati su YouTube.

Più che altro è un archivio pubblico personale. Niente di particolarmente eccitante al suo interno.

Vieni a raccogliere il caffè in Brasile

Ogni esperienza è utile se impari qualcosa di nuovo. Nel viaggio in Brasile, a conoscere i produttori di caffè del progetto Tierra di Lavazza, ho imparato molto. La prima cosa è come si raccoglie il caffè. Un metodo privilegia la qualità: picking. Un altro privilegia la quantità: stripping. I baristi di Barista & Farmer, evento che ha coinvolto 10 baristi da tutto il mondo, si sono prestati a raccogliere il caffè in due piccole gare, come da video e foto a seguire.

Metodo picking

Con questo metodo le bacche del caffè vengono selezionate una a una e solo le migliori vengono raccolte. Il colore è rosso e giallo, segno di qualità. Continue reading “Vieni a raccogliere il caffè in Brasile”

La spesa pubblica, l’economia privata, Twitter e ISTAT

Brazil is the new America

Leggendo “Brazil is the new America“, ottimo ebook sull’ascesa del Brasile nell’economia globale, mi sono imbattuto in una tabella illuminante, recuperata poi sul post citato come fonte dal blog MISH’S Global Economic Trend Analysis:

pil

La tabella illustra l’andamento del PIL USA del settore privato, ovvero il PIL tolta la spesa pubblica. Ciò che si evince è che, senza stimolo pubblico, l’economia USA sarebbe ben in recessione da tempo o quanto meno in contrazione, se recessione non fosse tecnicamente la parola giusta.

Mi sono chiesto a questo punto quale potrebbe essere l’andamento dello stesso dato in Italia, aggravato certamente dal fatto che l’Italia in recessione c’è sul serio. Ho posto allora una prima domanda a ISTAT su Twitter nella serata di ieri.

Stamattina, neanche le 8, ho ricevuto una prima risposta.

Precisata da un altro tweet

Provo ora a inviare un nuovo tweet con un link a questo post, così da ricevere, spero, un riferimento online ai dati di cui sopra, per l’Italia, così da poterci ragionare su. Vediamo se questo esperimento di recupero dati attraverso Twitter avrà successo.

Aggiornerò il post con il link ai dati, appena li avrò recuperati.

UPDATE

Pronta risposta di ISTAT. Attendiamo il seguito.

UPDATE 2

Prima della chiusura per il weekend, ISTAT mi risponde pubblicando su Twitter la tabella che avevo chiesto.

pil istat

Notare l’andamento della ricchezza prodotta dai privati, al netto di quanto prodotto e tradotto in tasse. In pratica siamo già in declino da anni. Il taglio della spesa pubblica, necessario, non farà che aggravare una situazione già difficile.