Categorie
Esperienze

Golden milk, da provare

Da quando uso la curcuma, anni ormai, non avevo mai provato il golden milk, il latte dorato. Non è semplice latte (per me vegetale) con la curcuma, scaldato. Ci sono anche altre spezie. Ho trovato questa ricetta sullo stesso sito del succo miracoloso e ieri sera l’ho provata. Non avevo il frullino per fare la schiuma, ma è venuto buono e caldo, ottimo per le serate invernali e si prepara in un attimo, se hai le spezie a portata di mano.

golden milk

Per la ricetta serve curcuma, zenzero, cannella e un po’ di pepe, più dolcificante a piacere. C’è anche la vaniglia, ma ho finito la scorta e non l’ho messa. Sarebbe sicuramente venuto anche più buono.

https://thegreencreator.com/golden-milk-recipe/

Categorie
Esperienze

Cavoli a merenda e a pranzo e a cena

Le crucifere, cavoli per gli amici, sono tra le verdure più efficaci nel prevenire alcune delle cause di morte più frequenti. Per questo ne dovremmo mangiare una porzione ogni giorno. Non sono sostituibili che nessun’altra verdura. Come fare? In queste settimane ho trovato numerose ricette per guastarli in modi semplici quanto fantasiosi, per alcuni versi.

Categorie
Esperienze

Perché la curcuma deve entrare nella tua dieta quotidiana

Sei quel che mangi è un libro straordinario. Racchiude in un solo volume un concentrato di studi scientifici, distillato quotidianamente in inglese su nutritionfacts.org, da cui trarre consigli per stare in salute, migliorando la nostra alimentazione. La curcuma sta crescendo nelle abitudini di consumo degli italiani e c’è un motivo: fa bene.

A seguire un estratto sulla curcuma da Sei quel che mangi.

curcuma

La curcuma è potente

Se prendessi un campione del vostro sangue e lo esponessi a una sostanza chimica ossidante, i ricercatori potrebbero quantificare il danno da questa causato al DNA delle cellule sanguigne con una tecnologia sofisticata che permette loro di contare le rotture dei filamenti di DNA. Se poi vi dessi un pizzico di curcuma da assumere una volta al giorno per una settimana, vi prelevassi il sangue e di nuovo esponessi le vostre cellule agli stessi radicali liberi, vedreste che con quella piccola dose di curcuma il numero di cellule con il DNA danneggiato sarebbe ridotto della metà. E non sto parlando di mescolare la spezia con le cellule in una piastra di Petri, ma di farvi ingerire la curcuma e poi misurarne gli effetti sul sangue. E non parlo nemmeno di un integratore alla curcuma, né di un estratto, ma della comune spezia che potete comprare in qualunque supermercato. Inoltre, la dose è minuscola, circa un ottavo di cucchiaino: potente, eh?