Categorie
Media & Social media

Fyre, la truffa con gli influencer intorno

Chiunque si occupa di social media marketing, ha a che fare o segue influencer, dovrebbe vedere almeno uno dei documentari usciti a gennaio su Fyre Festival. Il più accessibile dall’Italia è Fyre su Netflix. Online non è difficile trovare anche Fyre Fraud, disponibile ufficialmente solo negli USA su hulu.

La cosa curiosa di questi due documentari sulla moderna truffa, a base di influencer e Instagram, è che la versione in onda su Netflix vede tra i produttori l’agenzia di social media del festival stesso, Jerry media, che ovviamente nel documentario se ne lava le mani.

Fyre fraud è più onesto in termini di attribuzione di responsabilità, anche se dal punto di vista visuale e di storytelling Fyre è più divertente, se può essere divertente un documentario su una truffa di decine di milioni di dollari a danno di poveri lavoratori, ricchi investitori e ragazzi che hanno speso migliaia di dollari per un festival di lusso naufragato prima ancora di cominciare.

Una lezione sul potere degli influencer del mondo dell’intrattenimento e del lusso, capaci di arretire e loro stessi di farsi fregare, pur di vivere nell’opulenza o dare almeno l’immagine di viverci.

Categorie
Web & Tech

Finalmente in Italia Hulu, Pandora, BBC, Netflix e molto altro

hulu

No, non sono impazzito e no, Hulu, Pandora, Spotify, BBC, Netflix non sono sbarcati in Italia in massa. Detto questo, grazie a un trucchetto facile facile, a prova di ignorante, tutti questi servizi ricchi di contenuti, gratuiti e in parte a pagamento, sono disponibili a chi si collega a internet dall’Italia. Come?

Semplicissimo! Basta installare come estensione del proprio browser (Chrome e Firefox) o sul proprio sistema operativo (Mac e Windows più Android) Hola. Ci metti un attimo, soprattutto per l’estensione, e il gioco è fatto. Non devi pagare nulla e basta andare sui relativi siti bloccati geograficamente per usarli senza problemi. Ho provato Hulu, con una delle ultime serie USA gratis, Pandora che non usavo ormai da anni, Spotify a cui mi ero iscritto all’estero e Netflix, per il quale però ci vuole una carta di credito, che non ho inserito.

Niente bisogno quindi di proxy, vpn o altri strumenti più complicati Installi l’estensione e guardi o ascolti ciò che vuoi. Provare per credere.

Hola

UPDATE Spotify sembra non venire abilitato ad alcuni lettori, ma bisogna essere già iscritti. A me funziona. Che sia per l’uso di Media Hint?

via