Flash News
  • World inequality report 2018:… Per caso ho scoperto un report che tutti dovremmo leggere: World inequality report 2018. In poche pagine, basta guardare qualche grafico e improvvisamente il disagio…
  • Il culto della tecnologia… Sono quasi diventato intollerante alle conversazioni in cui l'oggetto è il culto della tecnologia. Discussioni sul nulla. In genere gli eventi di lancio di nuovi…
  • Lavoratori sfruttati nella fabbrica… Niente di nuovo verrebbe da dire, purtroppo. Ieri il Guardian pubblica l'ennesima inchiesta dove emerge che la produzione cinese di tecnologia non rispetta neanche le…
  • Come rompere la dipendenza… Ieri ho acceso la televisione per la prima volta da circa 6 settimane. Ho collegato il computer e ho visto l'ultima puntata di una serie…
  • Gli autunnali: storia della… Spesso si ignora quale e quanto lavoro ci sia dietro la copertina di un libro. Qui Luca Ricci racconta la genesi della copertina del suo…
Facebook Twitter Linkedin

Intervista ad Andrea Sparacino, responsabile editoriale Hoepli

Andrea Sparacino, Responsabile editoriale Hoepli, è di fatto il papà (insieme a Maurizio Vedovati) di tutti i miei libri Hoepli.

andrea sparacino

Ad Andrea ho proposto un’altra intervista per conoscerlo meglio. Sono affascinato dal metodo di lavoro delle persone con cui lavoro, perché penso ci sia qualcosa da imparare da ognuno. L’intervista ad Andrea Sparacino:

Continue reading “Intervista ad Andrea Sparacino, responsabile editoriale Hoepli”

Intervista a Maurizio Vedovati, publisher Hoepli

Lavoro con persone fantastiche. Una di queste è Maurizio Vedovati, produttore, imprenditore nel settore editoriale, ex editore e Publisher Hoepli.

maurizio vedovati
Ho conosciuto Maurizio pubblicando i miei primissini libri con RGB Media ed è merito suo se sono entrato in contatto con Hoepli, con cui collaboro ormai dal 2008. Scopri Maurizio Vedovati nell’intervista a seguire. Risposte in grassetto.

Continue reading “Intervista a Maurizio Vedovati, publisher Hoepli”

Il futuro di WhatsApp è il servizio clienti

espresso.jpg

In edicola trovi una mia opinione sul futuro di WhatsApp, ospitata all’interno di un articolo di Fabio Chiusi sull’Espresso del 25 febbraio 2016, con la copertina sui “ragazzo dello zoo di Roma”.

I sistemi di messaggistica, più diretti e più personali, sono la naturale evoluzione delle relazioni online e Facebook lo ha capito bene quando ha comprato Whatsapp. In questo senso il business si adegua e segue gli utenti, adattandosi alle piattaforme e al tono della conversazione. Se la chat torna a essere il canale di comunicazione preferito, le aziende usano lo stesso per comunicare direttamente con i propri clienti. La fan page è nata come una evoluzione del profilo personale per il business. Whatsapp segue lo stesso modello, in ritardo rispetto alla concorrenza cinese che lo ha già capito, aprendo la conversazione a soggetti non personali.

Funzionerà? Se l’approccio delle aziende sarà quello di servire il cliente e non invadere i suoi spazi personali, sono certo sarà un successo. Avere risposte più immediate, concludere un acquisto in chat, risolvere un problema: la messaggistica può diventare la nuova frontiera del commercio elettronico e la piattaforma più calda e intima per fidelizzare un cliente. Mi meraviglierei se questa opportunità non venisse colta.
Sei d’accordo?