Flash News
  • La scuola della vita Quest'anno ho dedicato non poco tempo a studiare come migliorare le mie relazioni personali. Un contribuito importante, oltre a varie letture, è venuto dal canale…
  • Una Pandemia lunga 16… Un altro anno è passato. Un anno con poco blogging, ma comunque ricco di contenuti. Meno condivisione in pubblico, più comunicazione in privato, più relazioni…
  • I bias della comunicazione… Nicholas Carr sa essere perfido quando vuole, ma coglie il punto. I mezzi di comunicazione digitale non sono neutrali e stanno influenzando il nostro modo…
  • Internet come Disneyland Today the internet is much more like Disneyland. If I’m building a restaurant in Disneyland and Disneyland thinks I’m making too much money, they may…
  • 10 competenze sviluppate dai… Leggere aiuta a sviluppare tante utili soft skill. Reading a lot of books isn’t about passing a few moments before bedtime. It takes discipline and…
Facebook Twitter Linkedin

Intervista ad Andrea Sparacino, responsabile editoriale Hoepli

Andrea Sparacino, Responsabile editoriale Hoepli, è di fatto il papà (insieme a Maurizio Vedovati) di tutti i miei libri Hoepli.

andrea sparacino

Ad Andrea ho proposto un’altra intervista per conoscerlo meglio. Sono affascinato dal metodo di lavoro delle persone con cui lavoro, perché penso ci sia qualcosa da imparare da ognuno. L’intervista ad Andrea Sparacino:

Continue reading “Intervista ad Andrea Sparacino, responsabile editoriale Hoepli”

Intervista a Maurizio Vedovati, publisher Hoepli

Lavoro con persone fantastiche. Una di queste è Maurizio Vedovati, produttore, imprenditore nel settore editoriale, ex editore e Publisher Hoepli.

maurizio vedovati
Ho conosciuto Maurizio pubblicando i miei primissini libri con RGB Media ed è merito suo se sono entrato in contatto con Hoepli, con cui collaboro ormai dal 2008. Scopri Maurizio Vedovati nell’intervista a seguire. Risposte in grassetto.

Continue reading “Intervista a Maurizio Vedovati, publisher Hoepli”

Il futuro di WhatsApp è il servizio clienti

espresso.jpg

In edicola trovi una mia opinione sul futuro di WhatsApp, ospitata all’interno di un articolo di Fabio Chiusi sull’Espresso del 25 febbraio 2016, con la copertina sui “ragazzo dello zoo di Roma”.

I sistemi di messaggistica, più diretti e più personali, sono la naturale evoluzione delle relazioni online e Facebook lo ha capito bene quando ha comprato Whatsapp. In questo senso il business si adegua e segue gli utenti, adattandosi alle piattaforme e al tono della conversazione. Se la chat torna a essere il canale di comunicazione preferito, le aziende usano lo stesso per comunicare direttamente con i propri clienti. La fan page è nata come una evoluzione del profilo personale per il business. Whatsapp segue lo stesso modello, in ritardo rispetto alla concorrenza cinese che lo ha già capito, aprendo la conversazione a soggetti non personali.

Funzionerà? Se l’approccio delle aziende sarà quello di servire il cliente e non invadere i suoi spazi personali, sono certo sarà un successo. Avere risposte più immediate, concludere un acquisto in chat, risolvere un problema: la messaggistica può diventare la nuova frontiera del commercio elettronico e la piattaforma più calda e intima per fidelizzare un cliente. Mi meraviglierei se questa opportunità non venisse colta.
Sei d’accordo?