All posts tagged: Italia

Il problema dell’Italia dei prossimi 30 anni

Formazione permanente

Non siamo messi bene oggi e neanche al 2050, considerando lo scenario che segue, per l’Italia in particolare, ma non solo. I due grafici rappresentano l’andamento della popolazione in età da lavoro negli ultimi 30 anni e la previsione demografica per i prossimi 30 in alcuni paesi, Italia inclusa:

Screen Shot 2019-02-22 at 10.05.48 AM.png Screen Shot 2019-02-22 at 8.59.22 AM-2cf135.png

Come spiega l’articolo che discute questi dati, lo scenario negativo potrebbe essere smentito, ammesso che si verifichino 3 possibili condizioni: un aumento della fertilità, un aumento dell’immigrazione e un aumento della produttività.

Considerando improbabili tutte e tre le condizioni, non c’è da stare allegri.

Andamento dei quotidiani – Ed. Dicembre 2018

Media & Social media

L’analisi mensile di Blitz sull’andamento delle vendite dei quotidiani italiani è impietosa. I giornali oggi vendono un quarto delle copie che vendevano 20 anni fa.

L’articolo fa anche le pulci alla dichiarazione di Calabresi che non la sua direzione Repubblica avrebbe ridotto la perdita di copie. Escludendo quelle digitali, non proprio, anzi:

Vediamo in sequenza le copie vendute da Repubblica in dicembre fra il 2015 e il 2018, cioè durante la direzione Calabresi.

2015: (ultimo anno di Mauro): 214.949 copie, in calo dell’11,9% sul 2014.

2016: 196.641 copie con un calo di 18.308 copie, pari all’8,5%;.

2017: 156.205 copie con un calo di 40.436 copie, pari al 20%.

2018: 144.022 copie con un calo di 12.183 pari all’8%.

Totale dal 2015 al 2018 Repubblica ha perso 71 mila copie pari al 33%.

La domanda che tutti si pongono è: quando si arresterà questo calo?

No, non abbiamo toccato il fondoContinua a leggere

Mondadori taglia un giornalista su quattro

Varie

Il CdR Esecutivo Mondadori denuncia e respinge con sdegno l’ennesimo attacco alla dignità e al futuro dei giornalisti perpetrato dall’azienda, che ha annunciato 35 esuberi su 149 lavoratori. In pratica ogni 4 giornalisti uno sarebbe di troppo.

Cosa aspettarsi, se le copie vendute scendono e i ricavi pubblicitari calano?

Il futuro è fatto di meno giornali e riviste di carta, prodotti da meno giornalisti, a meno che il valore percepito non cambi. Non abbiamo ancora toccato il fondo.

https://www.primaonline.it/2019/02/19/285175/lombarda-e-fnsi-inaccettabili-nuovi-esuberi-a-mondadori/