Categorie
Vivi meglio

L’industria della moda sta uccidendo il pianeta

Il fenomeno fast fashion, le collezioni che si alternano ogni due settimane o meno, sta uccidendo il pianeta in un consumismo infinito.

In 2015, the fashion industry churned out 100 billion articles of clothing, doubling production from 2000, far outpacing global population growth. In that same period, we’ve stopped treating our clothes as durable, long-term purchases. The Ellen MacArthur Foundation has found that clothing utilization, or how often we wear our clothes, has dropped by 36% over the past decade and a half, and many of us wear clothes only 7 to 10 times before it ends up in a landfill. Studies show that we only really wear 20% of our overflowing closets.

Da parte mia ho deciso di ridurre al minimo il mio guardaroba e di non visitare alcun negozio se non per necessità puntuali. Non si può andare avanti così.

https://www.fastcompany.com/90311509/we-have-to-fix-fashion-if-we-want-to-survive-the-next-century

Categorie
Vivi meglio

Amazon Fashion, l’abbigliamento firmato Amazon in arrivo nel 2017

I bene informati, che deducono i prossimi passi delle grandi aziende scovando gli annunci di lavoro per posizioni con competenze specifiche, hanno scoperto che Amazon si sta attrezzando per aprire un suo marchio di moda. Perché lasciare a Zara e compagnia i grandi margini dell’abbigliamento, in cui prodotti a costi ridicoli vengono venduti a moltiplicatori che dovrebbero far vergognare chi li vende? La moda è un settore molto competitivo, ma Amazon ha dimostrato di imparare dall’analisi dei dati raccolti dai milioni di articoli venduti sulla propria piattaforma.

Amazon Fashion dal 2017