Categorie
Media & Social media

Netflix non ha rivali, né oggi, né domani

Analisi impeccabile del perché Netflix non avrà concorrenza, neanche con l’avvento dei servizi di streaming di Disney e lo sviluppo internazionale delle piattaforme americane.

2019 might look like the year Big Media fights back against Netflix, The Usurper. But it won’t be. And 18 months is a long time, especially in consumer digital. If you think Netflix is strong today, just wait until 2020.

https://redef.com/original/big-media-isnt-ready-to-fight-back-netflix-misunderstandings-pt-5

Categorie
Web & Tech

Le difficoltà dei monopolisti digitali

The reality is that technology has an amplification effect on business models: it has raised the Internet giants to unprecedented heights, and their positions in their relevant markets — or, more accurately, value chains — are nearly impregnable. At the same time, I suspect their ability to extend out horizontally into entirely different ways of doing business — new value chains — even if those businesses rely on similar technology, are more limited than they appear.

Ben Thompson analizza in maniera esemplare perché Amazon, Google, Microsoft sono bravi a fare qualcosa, ma non altrettanto bravi a competere in servizi complementari. Assolutamente da leggere.

The Value Chain Constraint https://stratechery.com/2019/the-value-chain-constraint/

Categorie
Media & Social media

Fyre, la truffa con gli influencer intorno

Chiunque si occupa di social media marketing, ha a che fare o segue influencer, dovrebbe vedere almeno uno dei documentari usciti a gennaio su Fyre Festival. Il più accessibile dall’Italia è Fyre su Netflix. Online non è difficile trovare anche Fyre Fraud, disponibile ufficialmente solo negli USA su hulu.

La cosa curiosa di questi due documentari sulla moderna truffa, a base di influencer e Instagram, è che la versione in onda su Netflix vede tra i produttori l’agenzia di social media del festival stesso, Jerry media, che ovviamente nel documentario se ne lava le mani.

Fyre fraud è più onesto in termini di attribuzione di responsabilità, anche se dal punto di vista visuale e di storytelling Fyre è più divertente, se può essere divertente un documentario su una truffa di decine di milioni di dollari a danno di poveri lavoratori, ricchi investitori e ragazzi che hanno speso migliaia di dollari per un festival di lusso naufragato prima ancora di cominciare.

Una lezione sul potere degli influencer del mondo dell’intrattenimento e del lusso, capaci di arretire e loro stessi di farsi fregare, pur di vivere nell’opulenza o dare almeno l’immagine di viverci.

Categorie
Media & Social media

Fyre e l’effetto influencer

La mia cerchia allargata di cinefili e ora anche di blogger mi dice che devo assolutamente vedere Fyre, documentario originale di Netflix (ce n’è uno anche su Hulu, ma non è accessibile dall’Italia, se non per vie pirata). Una storia che mixa influencer, truffa e social media. Probabilmente interessa anche te.

Categorie
Web & Tech

Amazon, Apple, Netflix in violazione del GDPR

Sono proprio curioso di vedere come andrà a finire la campagna di questo attivista austriaco contro Amazon, Apple Netflix e altri.

https://techcrunch.com/2019/01/18/privacy-campaigner-schrems-slaps-amazon-apple-netflix-others-with-gdpr-data-access-complaints/

Categorie
Media & Social media

Un’ora su dieci davanti alla tv, su Netflix

Netflix stima che gli americani passino un’ora su dieci, anzi 100 milioni su 1 miliardo di ore passate davanti alla tv al giorno, proprio su Netflix.

Tanto o poco?

https://www.recode.net/2019/1/17/18187234/netflix-views-numbers-first-time-bird-box-bodyguard-you-sex-education

Categorie
Media & Social media

A proposito di dipendenza da Netflix

I programmi originali prodotti da Netflix (Originals) e disponibili sul mercato americano nel 2018 ammontano a 1500 ore. Di queste 1000 sono di serie tv e circa 140 di film.

In pratica sono 4 ore al giorno, tutti i giorni, per guardare tutto, anche se, a onor del vero, molte produzioni si rivolgono a diverse nicchie di pubblico. Non interessano tutti quindi.

A proposito di dipendenza da televisione, seppur in streaming.

https://qz.com/1505030/keeping-up-with-netflix-originals-is-basically-a-part-time-job-now/

Categorie
Media & Social media

L’interattività di Bandersnatch non si pirata

Curioso come la pirateria sia in difficoltà nel replicare la modalità di consumo del primo film interattivo in streaming su Netflix.

Chiamami vecchio, ma per libri e film sono per lasciare le scelte all’autore e agli sceneggiatori. Mi fido e non ho bisogno di decidere finali o percorsi alternativi.

Bandersnatch is a Pirate Hit Without Interactivity, But They’re Missing Out https://torrentfreak.com/bandersnatch-is-a-pirate-hit-without-interactivity-but-theyre-missing-out-190106/