Visualizza tutti gli articoli con tag San Francisco

Trump sky alpha, il futuro che speri non accada

Web & Tech

Che viaggio Trump sky alpha! Stasera incontro l’autore e non mi mancheranno domande da porgli. Non è un romanzo facile, ma se sei immerso nella rete lo troverai molto interessante. Garantito.

Who else would begin with President Trump piloting a blinged-out zeppelin amid an accidental nuclear Armageddon while desperately assuring his YouTube Live audience that everything’s fine, nothing to worry about, it’s fake news — in one bravura four-page-long sentence?

Certo, non devi essere già allergico a Trump

A seguire una ghiotta intervista all’autore.

https://lareviewofbooks.org/article/the-novel-as-eating-machine-a-conversation-with-mark-doten/Continua a leggere

Visita la città con le San Francisco City Guide, gratis!

Esperienze

Domenica scorsa il tour sulle location del film Vertigo di Alfred Hitchcock, ieri un giro a Nob hill, dove ho scattato le foto di questo post.

Più tardi tour del Golden gate Bridge, domani del giardino giapponese e chissà che riesca a farne qualcun’altro. Ogni giorno ci sono diversi tour gratuiti da volontari, 75 alla settimana. Un ottimo modo per esplorare San Francisco e fare un po’ di conversazione in inglese.

http://www.sfcityguides.orgContinua a leggere

Yondr, la soluzione ideale per limitare lo smartphone in occasioni speciali

Vivi meglio

Yondr sembra l’uovo di Colombo. Una custodia che contiene lo smartphone, ma ne impedisce l’uso. Ce l’hai con te, ma non lo puoi controllare e così finisce che ti concentri sulle persone o sul contenuto dell’evento.

In Italia è stato sperimentato in una scuola del piacentino lo scorso anno, con un po’ di buona stampa. Chissà che non si possa diffondere in eventi, pubblici e privati. A San Francisco lo promuovono anche come servizio per le cerimonie e i matrimoni. Forse riesco ad avere un appuntamento dalla società che lo ha realizzato.

To be continued…

viaContinua a leggere

Memorie di un autista di Uber

Web & Tech

All’interno di Silicon City, libro ricco di 150 diverse testimonianze, si racconta la San Francisco (e la Bay Area) di oggi. Ho trovato il libro nella libreria di un museo e ho letto il capitolo con l’intervista a un autista di Uber, venuto negli USA dal Congo per far fortuna. La conclusione del suo intervento è molto amara.

The United States, America, is not a country. It’s a corporation. It’s a platform to make money. It’s an app. Within that platform, you have the options of succeeding or failing. In both cases, you’re responsible.

So you better start running . . .

I’m still running.