Categorie
Media & Social media

Equilibrio digitale oggi #6: POSSE! Publish (on your) Own Site, Syndicate Elsewhere

Essere in equilibrio digitale significa bilanciare il consumo di contenuti con la partecipazione attiva (e la produzione di contenuti) online. Affidarsi però soltanto a Facebook, Twitter o a un’altra piattaforma proprietaria, chiusa, non è investire nel futuro. Non è equilibrato. L’ideale è invece avere uno spazio proprio (come questo blog) e da questo poi usare il social web per la distribuzione dei link delle pagine web con i contenuti prodotti.

In gergo tutto ciò si definisce con l’acronimo inglese POSSE, che sta per Publish (on your) Own Site, Syndicate Elsewhere. Pubblica sul tuo sito, distribuisce altrove. Pensa ai tuoi contenuti (pubblici): sono chiusi in una gabbia dorata o sono liberi e accessibili da tutti, sempre? Forse è giunto il momento di cambiare approccio.

POSSE

Categorie
Formazione permanente

Consigli per fare la differenza nel mondo del lavoro dal Prof. Galloway

Prof. Galloway

Il Prof. Galloway offre alcuni consigli per fare carriera. In 3 minuti sintetizza dati e tendenze, in modo brillante come solo lui sa fare. Utile per chi studia, chi sta per entrare nel mondo del lavoro o per chi c’è già.

Categorie
Esperienze

Da settembre la newsletter diventa Luca Conti News: abbonati!

Luca Conti News è la nuova newsletter

Da settembre torna la mia newsletter con alcune novità. La prima è il cambio di nome: da “Vivi e lavora meglio con il digitale” a un più semplice e diretto “Luca Conti News“. La seconda, più importante, è il cambio di frequenza e di formato.

Categorie
Vivi meglio

I benefici della lettura

leggere

Estate a digiuno di televisione e notizie spicciole, sostituiti da libri.

Leggere genera diversi benefici: aumenta l’empatia, migliora la capacità di concentrarsi, aumenta la capacità di comprensione, arricchisce il vocabolario.

Se vuoi leggere di più prendi un appuntamento con te stesso, dedica almeno 30 minuti al giorno, metti via smartphone e computer in un’altra stanza o lasciali a casa e trovati un posto dove leggere in pace. Un lusso di questi tempi, ma che ti puoi permettere.

Cosa stai leggendo?

via

Categorie
Media & Social media

Il (falso) mito dei nativi digitali

Semmai avessi bisogno di una ulteriore conferma, non esiste né il mito dei nativi digitali, né quello del multitasking. Se non credi a me, credi a Nature.

Categorie
Media & Social media

Il chiaro andamento delle azioni Snap (Snapchat)

snap

L’andamento dell’ultimo mese delle azioni Snap parla da solo.

Instagram Stories, a un anno dal lancio, continua a dare filo da torcere.

Categorie
Web & Tech

Amazon e Facebook superano 500 miliardi $ di capitalizzazione, mentre Twitter crolla

Una giornata da segnare sul calendario. Ieri Facebook ha presentato gli ennesimi risultati positivi (9 miliardi di ricavi nell’ultimo trimestre) e il titolo è su nuovi massimi, di poco sopra 500 miliardi $ di capitalizzazione. Amazon tocca 513 miliardi in attesa dei risultati del trimestre presentati in serata e così Jeff Bezos supera Bill Gates nella classifica degli uomini più ricchi del mondo, con poco più di 90 miliardi $.

Vola tutto in borsa? No. Twitter continua a non crescere e a perdere ricavi pubblicitari e il titolo perde il 13% nelle contrattazioni. La capitalizzazione torna a scendere sotto i 13 miliardi. Snap (madre di Snapchat) rimbalza sui minimi e galleggia sui 16 miliardi di capitalizzazione.

Per avere una idea dei rapporti di forza, Google sta sopra 660 miliardi, Microsoft sui 570 miliardi e Apple oggi sfiora di nuovo gli 800 miliardi. I 5 cavalieri dell’apocalisse (Amazon, Apple, Google, Facebook e Microsoft) superano oggi insieme 3000 miliardi $ di capitalizzazione totale.

Così gira il mondo.

Categorie
Esperienze

Il social web è un nuovo grande centro commerciale

Il commercio sta piano piano diventando l’elemento centrale del social web. Pubblicità al servizio del commercio e affiliazione per la vendita diretta di prodotti sono i due modelli di business che sostengono la gratuità di Facebook, Instagram, Twitter, Snapchat e tutti i servizi social in cui la partecipazione è gratuita. Eppure non è stato sempre così. Per un lungo periodo sul social web non si vendeva nulla.