Skip to content →

TIME Magazine si rivolge ai blogger, per promuoversi

Faccio due più due e chiedo a Meredith come ha trovato la mia email. A stretto di gira di posta la signora mi informa che ha trovato il mio blog tra quelli della categoria ambiente e che ha pensato l’articolo di TIME interessante per il mio pubblico. Chiedo quindi a Meredith, con una successiva email, se la sua è a tutti gli effetti un’opera di pubbliche relazioni per conto di TIME Magazine rivolta al mondo dei blogger.

Meredith conferma ufficialmente che la sua prima email si inserisce in una strategia pianificata di intervento da parte di TIME Magazine rivolta al mondo dei blogger e che l’uso delle categorie di Technorati – per la quale devo assolutamente fare un post per Motoricerca, vista la funzionalità di un simile servizio – è un mezzo per recuperare in fretta terreno. Ringrazio Meredith per l’attenzione e mi complimento per l’attenzione rispetto ai blogger. Le suggerisco anche l’idea di offrire a blogger selezionati un abbonamento gratuito a TIME Magazine come strumento per far parlare di sé attraverso la blogosfera.

Sapete come mi ha risposto dopo cinque minuti? mi ha inviato un codice speciale per avere accesso a tutto l’archivio di TIME in maniera libera e gratuita. Quanti anni luce sono lontani i media italiani e le agenzie di pubbliche relazioni che li supportano? Mi piacerebbe che qualche agenzia mi potesse smentire.

Tra un email e l’altra ho navigato a caccia di informazioni sulla società di Meredith, Rubenstein Communications e ho scoperto che l’agenzia ha numerosi clienti importanti, tra i quali proprio TIME Magazine. Forse è il momento di essere attivi e propositivi anche in Italia. Nelle prossime settimane proverò a promuovere queste considerazioni ad alcune agenzie di PR italiane. Chissà che qualcuna non sia interessata a sperimentarsi in questo senso?

Link: La storia di TIME Magazine promossa da Rubenstein Communications e il sito di Rubenstein Communications.

Published in Lavora meglio Media & Social media