Skip to content →

Facebook, Anobii e Vinix, i social network crescono

Anobii

Leggere è una passione che nutro da tempo. Avere finalmente un luogo dove poter tracciare i libri letti, posseduti o semplicemente presi in prestito, insieme alle librerie di amici e vicini, è molto stimolante. Si trovano passioni comuni inaspettate o semplicemente si fanno nuove conoscenze. Il sito è dotato di schede per 1 milione di titoli, non solo in italiano. Per discutere di libri è possibile creare o partecipare ad uno di tanti gruppi di appassionati. Il posto migliore per gli amanti del libro.

Facebook

E’ il social network sulla cresta dell’onda. Ha 25 milioni di utenti registrati e di questi la metà si collega ogni giorno con una media di 50 pagine viste. Metà della forza lavoro di BBC, 10.000 persone, hanno un profilo su Facebook. Il sito cresce di 100.000 nuovi utenti al giorno e dovrebbe toccare quota 50 milioni entro fine anno. Il punto di forza di Facebook, anche in prospettiva, è la possibilità di sviluppare moduli di siti terzi da inserire dentro Facebook per aggregare contenuti prodotti altrove. Potenzialmente si tratta di un aggregatore di social network che semplifica la vita. Sono dentro da una settimana e ne sto trovando qualche utilità. Circa 80 sono gli amici nel network. Facebook non permette purtroppo di navigare nel sito agli utenti non registrati.

Vinix

Vinix è un social network italiano specializzato nell’enogastronomia. All’interno c’è una sezione blogger, affiancati dai giornalisti, dove si trovano molti foodblogger e altri blogger appassionati. Il network è giovane e accoglie ogni proposta di miglioramento. Si possono condividere foto, ristoranti e degustazioni. Per i più esigenti c’è un profilo Pro che garantisce maggiore visibilità all’interno del network. Merita una prova su strada.

Published in Varie