Skip to content →

Il primo gennaio

Da oggi, per ogni giorno dell’anno, cercherò di scrivere un post andando a linkare e commentare i post scritti lo stesso giorno, negli anni passati, anche considerando che questo blog è entrato da meno di un mese nel suo ventesimo anno di attività. Sarà un modo per guardarsi indietro, riflettere sul tempo che passa, su ciò che cambia e su ciò che resta invariato.


17 anni fa

I 101 consigli per rendere internet un mondo migliore, come portare il costo di una canzone in download a 29 cent, sembra ingenui quanto superati dal tempo. Le priorità di oggi non sono quelle che avremo tra 10 anni. Tutto è relativo.

In un altro post facevo gli auguri ed è stato l’unico anno in cui ci ho dedicato un post.

15 anni fa

Già 15 anni fa il pay per click stava decollando. In questo arco di tempo è arrivato a generare solo su Google 100 miliardi di dollari di ricavi, a cui c’è da sommare la pubblicità con lo stesso meccanismo su altre piattaforme… e pensare che all’epoca si dibatteva delle frodi in merito.

In un altro post segnalavo gli articoli più letti e promuovevo una ONLUS.

12 anni fa

Scrivevo dalla Thailandia dopo aver fatto esperienze incredibili, come quella di dare da mangiare a scimmiette molto determinate. Vedi foto 😀

7 anni fa

Promuovevo il camminare come esperienza quotidiana, anche il primo dell’anno, con una delle rare foto scattate per il blog, cosa che ormai non faccio più da anni.

2 anni fa

Chissà perché, mi era venuta una voglia sfrenata di scrivere, forse perché stavo smaltendo grandi quantità di link messi da parte? Raccontavo di Eyes wide shut. Coltivavo l’idea di un ritiro personale di un giorno, cosa che non ho poi fatto ma che potrei fare uno dei prossimi giorni. Promuovevo l’idea del journal, diventata poi un’abitudine consolidata dal 2020. Smettevo di idealizzare l’idea del viaggio. Sensibilizzavo su ciò che nasconde l’intelligenza artificiale. Decidevo di fare a meno di podcast e audiolibri, cosa che ho continuato a fare fino a poco tempo fa. Ora sono tornato agli audiolibri, non ai podcast. Segnalavo un blog che poi ho smesso di seguire. Dovrei tornare a farmi ispirare da altri blogger.

Published in Esperienze

3 Comments

Comments are closed.