Skip to content →

Dieci Aprile

11 anni fa

Avevo già una crisi da blogger. Non avevo più voglia di documentare qui, a vantaggio di altre piattaforme: libri, Twitter, formazione. Arrivare in cima è difficile; restarci è ancora più difficile.

9 anni fa

Promuovevo Longreads. Avendo tagliato enormemente il tempo dedicato a leggere articoli, a vantaggio di libri e di altre attività, come lo scrivere, è una fonte che non seguo più. La vita è troppo breve per passarla a informarsi.

La vita è anche troppo breve per passarla ad accumulare libri non letti. Su questo non ho imparato. Anche se quest’anno sono già a quota 78 libri, seppur 2/3 in formato audio.

4 anni fa

Non continuare un libro è un diritto legittimo.

La città di New York ha un suo book club cittadino. Per dire. In Italia credo sia stata imitata da Milano, non per niente.

La vita digitale dopo la morte. Tema su cui ancora non si investe abbastanza. Ci sarebbe spazio per aprire un’azienda. Il punto è che non ho alcuno stimolo, al momento per lavorare di più e avviare nuovi progetti. Perché?

2 anni fa

C’è chi si illudeva che saremmo cambiati. Analizzando le idee di questi pensatori, a distanza di tempo, ti puoi rendere conto di come anche il mercato delle opinioni sia pieno di inchiostro stampato su carta con cui incartare il pesce. Repubblica, Financial Times, New York Times. Ogni paese ha la sua carta da pesce. Il fatto che le stesse parole non siano stampate, non fa acquisire valore a quelle idee. Quanto tempo ho perso a leggere notizie. Quanto tempo avrei potuto dedicare a persone, benessere psicofisico personale, sesso, esercizio fisico. Ho ancora ampi margini di miglioramento, ma posso dire di essere migliorato.

Published in Esperienze

One Comment

Comments are closed.