Skip to content →

Categoria: Esperienze

La stanchezza di 19 anni. Tempo di cambiare?

Il 13 dicembre del 2002, 19 anni fa, scrivevo il primo post su questo blog. Neanche a dirlo, il web era un’altra cosa. Questo blog è sopravvissuto, a fasi alterne, per diverse transizioni. Da unico blog per 2 anni e mezzo, nel 2005 è stato affiancato da lucaconti.it, che quest’anno è stato molto più attivo. Col tempo sono nati altri progetti: Equilibrio digitale, Saper Imparare sono gli ultimi due. Inizio anno ho curato molto il primo, per poi lanciare il secondo, senza però pubblicare contenuti gratuiti, concentrandomi sui contenuti per la community, che poi dopo il lancio non ho più promosso.

Nell’ultimo mese ho pensato a cosa fare di questo spazio. Ha senso riempire un contenitore che nel frattempo ha perso la sua ragione d’essere? Soprattutto se nel frattempo ho dato vita ad altri progetti che hanno i propri spazi, pubblici e soprattutto privati? Non è disperdersi in mille rivoli?… Continua a leggere

4 Comments

Thinking buddy W52-2020

Da qualche settimana sto sperimentando un metodo per responsabilizzarmi: thinking buddy. In pratica si tratta di fissare una mezz’ora alla settimana e confrontarsi con un’altra persona, con uno scambio reciproco.
Su questo metodo ho innestato il 3-2-1 sul tema dell’imparare: 3 cose che ho imparato (nell’ultima settimana), 2 cose che voglio imparare questa settimana e 1 cosa su cui mi sono un po’ arenato.
Voglio provare a condividere i contenuti di questa settimana, come ulteriore stimolo a imparare in pubblico dai metodi che sperimento. Penso anche di sviluppare questo metodo offrendolo come servizio. Ne riparliamo ad anno nuovo.

3 cose che ho imparato la scorsa settimana

  • Tecniche per sviluppare il pensiero creativo: sto leggendo Creatività per tutti di Edward De Bono e sto imparando molto. Devo ancora metabolizzare quanto imparato e sono a circa metà del libro, ma sento che userò molti dei concetti appresi per sviluppare nuove
Continua a leggere Comments closed

Una pausa

L’idea per questo blog è di concentrare l’attenzione sull’imparare. Circostanze varie della vita, alcune tipiche dell’estate, altre meno, hanno fatto sì che mi sia preso una pausa. Negli ultimi due mesi mi sono dedicato a esplorare relazioni personali, ottimi libri, nuova musica, oltre a coltivare il fisico e a tenere la mente in linea. Ciò che non ho fatto è rielaborare esperienze e pensieri qui, sotto forma di articoli.

Come in altri momenti degli ultimi anni, ho dato priorità alle esperienze.

Con il clima autunnale, l’arrivo di settembre e la riduzione delle ore sdi sole, probabile torni qui a rilanciare progetti vecchi con idee nuove. Nel frattempo continua a passare una estate rilassata e, spero per te, più fresca possibile.

A presto.… Continua a leggere

One Comment

Termine dell’edizione straordinaria

Comunicazione di servizio, più che altro, per segnalare la fine dell’edizione straordinaria per seguire la fase acuta in Italia della pandemia da COVID-19. Per quasi due mesi ho voluto concentrare gli aggiornamenti su analisi, dati e risorse per cercare di capire meglio l’andamento di questa epidemia globale.

Mano a mano che il coronavirus è entrato nella nostra quotidiana, ho cominciato a capire che dall’edizione straordinaria e dall’attenzione straordinaria sulla malattia e sugli effetti, sociali ed economici, era necessario tornare a pensare al quotidiano, ai progetti, alle persone. Un periodo per niente buio, almeno sul piano personale.… Continua a leggere

Comments closed

Pandemia, il libro

Per un sito che ha come dominio Pandemia.info, mi sembra quasi obbligatorio segnalare Pandemia, il nuovo libro di Lawrence Wright, di cui ho letto in magnifico libro su Scientology, Le prigioni della fede..

Continua a leggere One Comment

Congregation – Low

Un film o una serie tv di qualità si distingue per la capacità di recuperare dal (recente) passato brani musicali passati inosservati (o quasi), per metterli al servizio di una scena. A volte semplicemente del finale e dei credit. Spesso è proprio questo il momento giusto per apprezzare il brano e innamorarsene. Congregation dei Low rientra in questa categoria.

In questo caso si tratta della serie Devs, che consiglierei per la fotografia e la scenografia, oltre alla colonna sonora e al soggetto.

Sulla realizzazione possiamo discuterne, ma il concept in se non è niente male.… Continua a leggere

3 Comments