Skip to content →

Categoria: Formazione permanente

formazione permanente

L’apprendimento continuo è un tema caldo. L’Economist a inizio 2017 pubblica uno special report sull’argomento. Negli articoli che seguono trovi spunti su questo tema, con consigli di carattere formativo con corsi online, articoli, guide e altre risorse utili.

Cosa faresti al posto di Twitter per evitare la censura?

Il post di ieri su internet, censura e l’ingenuità della rete ha scatenato un dibattito molto interessante. Per tua informazione, la pagina relativa al post è stata vista più di 1500 volte in 24 ore ed è circolata su Twitter in oltre 220 diversi tweet.

L’articolo ha suscitato in larga parte consensi, ma ci sono state voci discordi e Fabio Chiusi ha scritto poco fa sul perché non possiamo comunque rallegrarci. Sul suo post ho lasciato un commento, che voglio espandere qui a seguire, quale ulteriore contributo al dibattito. Se ne parli sul tuo blog, lascia un commento con il relativo link.

Non c’è da gioire sulla decisione di Twitter ma da parte mia credo la decisione di Twitter sia logica, realistica, naturale nel mondo in cui viviamo. Mi limito a prenderne atto. Non che sia il migliore dei mondi possibili, ma forse quella di Twitter è la soluzione … Continua a leggere

8 Comments

Calo di lettori in Italia nel 2011? Verosimile!

Da 40K su Twitter mi imbatto in un articolo di Repubblica dove si parla di 700.000 lettori (di libri) in meno in Italia nel 2011. Peccato sia citato un dato ISTAT che non sono stato in grado di recuperare alla fonte. L’articolo è uscito sulla carta, quindi non ha link, e sul sito ISTAT sotto Lettura ho trovato solo dati 2010, ma ho chiesto a ISTAT su Twitter di segnalarmi i nuovi dati, se sono online da qualche parte.

Nell’articolo si dice inoltre:

Tuttavia il 61,8 per cento dei lettori fuggiaschi è fatto da persone che negli anni passati leggevano più di un libro al mese

A rigor di logica mi viene da pensare che -432.600 sia il saldo netto negativo di chi dichiara di leggere almeno un libro al mese (lettori forti!), dal saldo totale negativo tra i lettori 2010 e i lettori 2011. Se così fosse, dire che … Continua a leggere

3 Comments

Twitter e Storify al Guggenheim

La scorsa settimana, di passaggio a New York, sono andato al museo Guggenheim a vedere la mostra speciale su Maurizio Cattelan. Proprio in quelle ore si è svolta su Twitter una sessione di domande e risposte con la curatrice Nancy Spector. Ho potuto seguirla in diretta grazie al wifi gratuito del museo. Gli stessi del Guggenheim poi l’hanno raccolta e ripubblicata sul sito del museo, usando Storify. La trovi a seguire.

Ottimo uso culturale (e gratuito) di strumenti social come Twitter e Storify

Continua a leggere

Comments closed

10 buone ragioni per iscriversi e usare Goodreads

Sei un lettore? Leggi almeno un libro al mese? Ti piace condividere ciò che leggi e conoscere cosa leggono i tuoi amici? Goodreads è il social network che fa per te. Magari sei già iscritto ad Anobii e ti chiedi perché dovresti dedicare tempo ad un altro social network. Qui a seguire 10 ragioni per cui ne consiglio l’uso.

  1. Puoi tenere traccia dei libri che stai leggendo e a che punto sei di ognuno, così i tuoi amici sanno cosa con che libri sei attualmente impegnato.
  2. Goodreads è ricchissimo di statistiche su quanti e quali libri hai letto durante l’anno e ad inizio di ogni nuovo anno puoi sfidare te stesso con un obiettivo di lettura, da aggiornare nel corso dei mesi.
  3. Puoi recensire ogni libro, vedere le recensione di amici e altri utenti, condividerle su Facebook o Twitter e godere di raccomandazioni di lettura sulla base dei libri che
Continua a leggere 4 Comments

Editoria digitale secondo Apogeo *

Fabio Brivio, Il mestiere dell'editorLetizia Sechi, Oltre la cartaIvan Rachieli, La pratica dell'ePubFederica Dardi, Editore nei social media
Francesco Rigoli, Il libraio digitaleSergio Maistrello, Io editore tu ReteNicola Cavalli, Editoria universitaria digitaleGinevra Villa, Ebook nel contratto

Apogeo mi ha gentilmente inviato un pacchetto digitale con la collezione di tutti gli otto ebook usciti sul tema dell’editoria digitale, caratterizzati ognuno da una tavola da surf e per questo taggati come #ebooksurf.

Per gli argomenti che tratto, i titoli che mi hanno più interessato sono stati, in ordine:

Io editore, tu rete

Sergio Maistrello sintetizza con efficacia come cambia il ruolo dell’editore con l’avanzare del web e del digitale. Un naturale complemento ai lavori di Sergio sull’evoluzione dei media e del giornalismo con il digitale. Gli editori dovrebbero esserne tutti consapevoli.

Editore nei social media

Federica Dardi spiega bene il valore aggiunto dei social media per chi produce e promuove libri e in particolare ebook. Un prezioso strumento di lavoro per gli addetti ai lavori, utile anche a chi scrive per promuovere i propri lavori.

Il libraio digitale

L’ebook più appassionato e brillante della serie, … Continua a leggere

3 Comments

La miglior medicina del mondo è… [video]

Mettiti comodo, prenditi 9 minuti e ascolta/guarda con attenzione il video seguente. Ne va della tua salute.

Adoro questo video per varie ragioni. La visualizzazione di un discorso è qualcosa che ho già visto realizzare live in occasione di alcune conferenze e lo considero un ottimo modo per sintetizzare una presentazione. Spero di vederla applicata presto in Italia, magari al Festival del Giornalismo a Perugia.

Seconda ragione è che da qualche tempo mi son convinto a camminare di più e a essere meno sedentario. Un video simile è una ulteriore motivazione a 30-60 minuti di attività fisica al giorno, tagliando un po’ di tv o altre attività meno importanti. Fa la differenza, come dice il video, per cambiare la tua vita in meglio, più di quanto tu ti possa rendere conto. Prova!

via The Atlantic HealthContinua a leggere

Comments closed