Skip to content →

Tag: email

Ridurre la dipendenza da Google, un servizio per volta

Non è vero che non si può fare a meno dei servizi dei monopolisti della rete, come è vero che si può vivere senza dipendere dalla grande distribuzione organizzata. Certo, vale il concetto della riduzione nell’uso della plastica: le scelte etiche richiedono una rinuncia alla comodità e spesso anche di pagare un sovrapprezzo. Nel caso della rete il costo compensa il mancato sfruttamento dei dati personali e l’assenza di pubblicità, personalizzata o meno che sia. Nel caso del piccolo commercio, i maggiori costi sono dovuti al mancato sfruttamento dei lavoratori o delle aziende da parte dei pesci più grandi della distribuzione (vedi Il Grande carrello, da poco pubblicato da Laterza).

Venerdì scorso ho migrato i contatti, l’archivio di email e la gestione della mia casella di posta principale: info@lucaconti.it. Via da GSuite, verso Fastmail, sollecitato da Emanuele e Nicola. Il tutto è stato più facile del previsto. … Continua a leggere

4 Comments

Il medico di famiglia nell’era digitale

medico email

Da qualche anno ormai, comunico con il mio medico di famiglia per email.

Ovviamente, non ci sarebbe bisogno di dirlo, vado a trovarlo di persona ogni volta che ho bisogno di farmi visitare o di approfondire un argomento. Per tutto il resto, dalle ricette ai consigli, scrivo una email e lui mi risponde per email. Semplice, efficace, tempestivo, funzionale. Non saprei descrivere questo rapporto, quasi banale, se non fosse che il mio medico di famiglia è parte di una esigua minoranza, purtroppo.

Giusto un paio di giorni fa gli ho chiesto un consiglio per la profilassi nell’ipotesi di un prossimo viaggio in Africa, segnalando un paio di link del ministero degli esteri per i relativi paesi. Mi ha risposto in un paio di giorni (in caso di urgenza è più tempestivo) confermando che quanto scritto sul sito è aggiornato e affidabile. Niente bisogno di prendere appuntamento, fare un po’ … Continua a leggere

One Comment

Scopri l’email aziendale di chiunque o quasi

Il trucchetto illustrato in questo video è semplice quanto geniale. Basta usare Gmail, avere installato Rapportive e usare una copia del documento che trovi a questo indirizzo.

Le email aziendali sono una combinazione di nome e cognome sul dominio dell’azienda. Con Rapportive su Gmail non fai altro che testare se uno dei vari indirizzi possibili generati dal documento, corrisponde all’email con cui l’utente si potrebbe essere registrato su uno di tanti social network. Gioco da ragazzi.

GrowHack How to Get Anyone's Email Address » GrowHack.… Continua a leggere

One Comment

Il decalogo felice della posta elettronica

Dopo l’ode alla posta elettronica non posso non segnalare un altro articolo molto pratico per non essere frustrati di fronte ad una cartella di posta in arrivo piena e apparentemente ingestibile. Le regole base sono relative ad evitare di ricevere email e allo svuotare la cartella in arrivo nel modo più rapido. Non è facile, ma con un po’ di pratica, te lo assicuro, anche volumi di posta imponenti diventano gestibili.

Sintesi di un articolo pubblicato da Timothy Ferriss.

  1. Spazzatura. Filtrare la tua posta principale offrendo al pubblico una Gmail è una ottima soluzione per bloccare alla fonte un sacco di posta indesiderata.
  2. Notifiche. Molti servizi web generano notifiche a non finire. Mantenere solo quelle effettivamente indispensabili e abbandonare le altre.
  3. Automatizzare. Per tante email abbiamo delle procedure che possiamo automatizzare. le newsletter in una cartella apposita per esempio. Non intasa la cartella in arrivo e
Continua a leggere 10 Comments