Skip to content →

Tag: lavoro

Company of one

Company of One, by Paul Jarvis

There’s no such thing as perpetual growth. Yet that’s what traditional business people crave. But what is growth meant to achieve? If Oxford University is so successful, then why isn’t there a branch in Washington, D.C.? If a symphony is successful with 120 musicians, why not even more so with 600? “To grow bigger” is not much of an effective business strategy at all.

Company of one di Paul Jarvis, appena uscito, racconta la sua esperienza di piccolo e bello. Il contrario della retorica dello scalare e di diventare sempre più grande. Piccolo è bello. Hai quanto ti basta e sei ricco in termini di flessibilità e di tempo. Nel mio piccolissimo, mi sembra di rileggere la storia della mia carriera professionale. Lo leggerò con grande interesse.

via DougContinua a leggere

Comments closed

Un business 100% Facebook free

Considerando che non ho mai comprato pubblicità o usato i suoi strumenti per comunicare con i miei clienti, l’aver disattivato i profili attivi rende il mio prossimo business meritevole di questo badge. Lo implementerò su tutti i miei siti, con una bella spiegazione del perché.

Fa piacere vedere di non essere solo a pensarla così, se anche Basecamp ha preso questa strada. Alleluya!
Continua a leggere

Comments closed

Valori per lavorare facendo del bene

Image result for fare del bene hoepli

Fare del bene (anche nel business) è un libro che non mantiene ciò che promette. Il vero punto di forza del libro sono i 13 valori che promuove, attraverso gli aneddoti della gestione d’impresa dell’autrice. Vale certamente come fonte di ispirazione per lavorare pensando non solo al profitto, ma alla qualità della vita di chi lavora nell’impresa, degli effetti sulla società e sull’ambiente. Riprendo a seguire i 13 valori e le relative definizioni, per trarne ispirazione per il mio lavoro. Certamente farò miei almeno la metà di questi e li inserirò in una sezione del mio sito personale, per renderli manifesti a chiunque voglia lavorare con me.… Continua a leggere

Comments closed

Lavori per gente unica, con significato

Seth Godin merita di essere seguito perché stimola la mente con contributi sfidanti. Non sempre condivido il suo punto di vista o mi diverto a leggerlo, ma ne vale la pena.

L’ultima sua idea sono i Linchpin jobs, lavori per gente unica, che risolvono problemi reali, come da matrice tratta dal suo post.

Mi sono subito abbonato alla sua newsletter intanto. Chissà che non venga in mente a me un nuovo lavoro di questo tipo per il 2019?

https://linchpinjobs.com/Continua a leggere

3 Comments

Lavoratori sfruttati nella fabbrica dove si producono Amazon Echo e Kindle

Niente di nuovo verrebbe da dire, purtroppo. Ieri il Guardian pubblica l’ennesima inchiesta dove emerge che la produzione cinese di tecnologia non rispetta neanche le leggi cinesi sul lavoro. Nel caso specifico si tratta della fabbrica Foxconn dove si producono Amazon Echo e Kindle.

L’articolo si chiude persino con la dichiarazione di Amazon che conosce la questione e l’ha già segnalata al suo fornitore. Ciò che manca ancora in queste storie è una presa di distanza del committente, non a parola, ma con i fatti. Come? Cambiando fornitore e assicurandosi che tutto ciò non avvenga più. Nella realtà dei fatti non interessa a nessuno. A Foxconn men che meno. Al governo cinese neanche, perché è pur sempre lavoro. All’Amazon di turno, archiviato l’articolo di giornale, importa avere il prodotto da vendere nei tempi e nei modi che preferisce. Non interessa neanche al consumatore finale, per cui conta il … Continua a leggere

Comments closed