Skip to content →

Tag: pandemia

Il compleanno di Pandemia/5 – Giornale di cantiere

Se penso Pandemia penso WWF. Se penso WWF penso
tessera col bollino-panda anni ’70. Se penso bollino,
penso campo di lavoro. Campo di lavoro… lago di
Burano. Burano… capo-campo. Capo-campo che latita
dietro la bionda coeva e noi, gruppo di quindicenn* in
piena esplosione ormonal-rivoluzionaria a briglia
sciolta. Anarchia naturalistica su spiaggia deserta a
dismisura (Baglioni se la sognava). Anatidi in
picchiata, natiche al vento. Così per due settimane.
L’ultimo giorno, il Presidente del WWF e Fulco Pratesi
binocolati in sahariana: ispezione!
I più ornitofili millantano avvistamenti chimerici
diversivi, gli altri sistemano alla spiccia la
foresteria battagliata.
Se penso Pandemia vedo materassi che volano dalle
finestre sul dietro.

Da Bruno

Continua a leggere

Comments closed

Il compleanno di Pandemia/4 – Una vita in fumo

‘ Il perfetto rapporto sessuale secondo la donna.

Lei arriva a casa di lui con 45 minuti di ritardo, ampiamente giustificato
dalla scelta del vestito.
Lui riceve in smoking, musica soft, luce soffusa che viene da candele
profumate, un enorme mazzo di rose rosse offertole in ginocchio.
Lei sorride soddisfatta e accetta l’omaggio floreale.
A tavola, cena preparata da lui: carpaccio di spada, tagliolini al tartufo
bianco, aragosta alla griglia e champagne. Il tutto in porzioni calibrate
alla perfezione per via della dieta di lei.
Finita la cena, regalino: anello di brillanti dentro la coppa di champagne
che le offre mentre l’accompagna in salotto vicino al caminetto. Accetta con
un sorriso.
Accende l’impianto, diffondendo per la casa la sua canzone preferita. Ballo
lento stretta al suo petto ampio e caldo. Poesia d’amore scritta
appositamente per l’occasione, sussurrata all’orecchio
Labbra che si sfiorano e poi finalmente si incontrano in una passione … Continua a leggere

Comments closed

Il compleanno di Pandemia/3 – Manteblog

Da Massimo Mantellini:

gulp…….ci penso. Se mi viene in mente qualcosa te lo dico…….purtroppo sono giorni un po’ incasinati e l’11 il 12 e il 13 (se riesco dovrei essere via in barca per qualche giorno.

grazie comunque dell’invito. spero di farcela……..Sono onorato 😉

(N.d.R. Massimo non ha avuto tempo….)

Continua a leggere

Comments closed

Il compleanno di Pandemia/1

Ci siamo! Dopo oltre 200 post, domani Pandemia taglia il traguardo (di tappa) di 6 mesi di vita, un’eternità con la velocità del tempo in rete. Da allora Clarence ha superato i 3000 blog attivi, Splinder supera i 12000 e poi a questi si son aggiunti recentemente Virgilio, Tiscali ed Excite, solo per citarne alcuni.
Il bello del blog, chi lo usa lo sa, sono tante cose insieme. Per me una delle caratteristiche più appaganti di questa forma di comunicazione sono le interazioni che si sviluppano tra blog e lettore e soprattutto tra blog e blog. In una parola la blogosfera. Una vera e propria frontiera della rete dove è possibile comunicare in maniera diretta (diventare editori dei propri pensieri). Per festeggiare questa data ho pensato di invitare blogger e amici a dire la loro su Pandemia. I prossimi post sono scritti sa loro per Pandemia. Per questioni di tempo … Continua a leggere

Comments closed

Pandemia batte SARS 25 a 12

Divertente leggere a fine mese (in realtà lo faccio quasi tutti i giorni) le statistiche del blog e in particolare la provenienza dei lettori. Questo mese la parola che più ha condotto a Pandemia dai motori di ricerca (in prevalenza Google) indovinate qual’è? Bravi! Pandemia! 82 volte cercata da sola su Google, più tutto il resto. SARS invece una decina di volte. 26 visite ha fruttato l’intervento sul virus w32.sobig.b@mm. Il blog che mi porta più visite è invece Cantiere News, il primo blog italiano che abbia mai affrontato le tematiche dell’ambiente.

Continua a leggere

Comments closed

Pandemia: il perchè del nome

Come ogni blog che si rispetti, presto (lo spero) comparirà un link in tutte le pagine che spiegherà qualcosa ai curiosi pandemici sull’autore di questo blog e sui perchè della sua vita (del blog). Il nome è venuto naturale, niente a che fare con virus e quant’altro (anche se qui ci capitate in molti, alla ricerca di info sulle pandemie, direttamente da Google & Co. – vedi stat). Questo blog parla di ambiente (panda) e vorrebbe diventare globale (come una pandemia): tutto qua. Delusi? La soluzione più semplice è la più probabile (e non l’ho detto io).

Continua a leggere

Comments closed