Skip to content →

Tag: Twitter

…e le previsioni del 2008?

Prima di guardare al 2009, forse è meglio cominciare a vedere come sono andate le previsioni per il 2008. Qui se ne fecero soltanto due, una sintetica e una più articolata.

Quella sintetica: Twitter è qui per durare.

Nonostante i notevoli disservizi a cavallo del 2007 e del 2008 e senza più il supporto degli SMS su quasi tutti i mercati, Twitter ha letteralmente preso il volo. Gli utenti stimati si aggirano sui 5 milioni e il tasso di crescita è di circa 10.000 nuovi utenti al giorno, nel mondo.

Nel mondo del marketing americano (e in parte del giornalismo 2.0) Twitter è diventato uno strumento dal quale non si può prescindere. Nessun clone o concorrente è riuscito a scalfirne la portata. Direi che la previsione è stata azzeccata.

Quella articolata: il 2008 come anno dell’ebook.

Vista dall’Italia la previsione è fallita miseramente. Vista dagli USA è invece … Continua a leggere

One Comment

Un benvenuto al CTO, Chief Twitter Officer

Essere presenti dove la conversazione ha luogo, per ascoltare e, se necessario, intervenire tempestivamente per risolvere problemi di clienti insoddisfatti. Questo è quanto predica chi ha abbracciato i social media per migliorare la comunicazione aziendale.

Le prediche non cadono nel vuoto, visto che qualcuno che le applica c’è e non è neanche un nano dell’economia. Il Boston Globe racconta alcune storie di aziende che hanno deciso di seguire le conversazioni sulle piattaforme social del Web 2.0 così da poter intervenire quando necessario. Così fa oggi ComCast dopo un danno di immagine non da poco causato da un video online registrato da un cliente, così SouthWest Airlines che ha attivato un team per seguire i social media. Nella squadra c’è perfino una persona dedicata a seguire espressamente le citazioni della compagnia su Twitter e rimediare ad eventuali disservizi, rispondendo pubblicamente.

Si sta piano piano avverando la profezia di Steve Rubel che … Continua a leggere

3 Comments

Microblogging, MicroCamp e Business Week

Spesso si dice che l’Italia (insieme all’Europa) sia indietro di qualche anno rispetto all’adozione della tecnologia e rispetto alle tendenze di Internet. Mi piace notare questa volta come, quasi nelle stesse ore, mentre Business Week andava in edicola con una storia di copertina sull’evoluzione dei blog, con particolare enfasi sul microblogging, a Milano un centinaio di persone hanno passato una giornata a confrontarsi sullo stesso tema al MicroCamp.

Non ci voleva la benedizione di Business Week per capire che il fenomeno Twitter, social media e social network, anche in ambito business, è qui per durare e svilupparsi. La storia di copertina del settimanale economico americano è il segno però di come il giornalismo sta evolvendo, abbracciando questi nuovi strumenti, per fare informazione.

La storia di copertina Beyond Blogs (Oltre i blog) nasce curiosamente da una rilevazione statistica del sito di Business Week: a tre anni dalla pubblicazione l’articolo più … Continua a leggere

2 Comments

Twitter, media e politica al Tg3

Emanuela Bonchino è una delle poche giornaliste tecnologiche in forza alla Rai, capace di stare sul pezzo. Preso spunto dall’attualità tecnologica legata alla politica, Emanuela decide di realizzare un servizio su Twitter, i media e le primarie americane. Complice la mia presenza a Roma, nel giro di un’ora ci organizziamo e nel locale dell’evento Microsoft giriamo una breve intervista e qualche immagine a corredo del servizio.

Il tutto è andato in onda oggi nel Tg3 nazionale delle 14,20. Non è facile spiegare Twitter rispondendo a tre domande con 80 secondi di tempo, tutto compreso. Ci abbiamo provato, complice Elena Franco.… Continua a leggere

17 Comments

365 giorni con Twitter

Giusto un anno fa, proprio in queste ore, aprivo dopo molta insistenza da parte di Cristian Conti, un account su Twitter e subito fui risucchiato nel meccanismo. In poche settimane, con qualche titubanza iniziale, Twitter è diventato anche in Italia un fenomeno di massa, nonostante il blocco della ricezione via SMS nei primi mesi dell’anno.

Con il tempo il servizio ha preso la forma che gli utenti, con il loro uso, gli hanno dato: un mezzo per mantenere una certa intimità d’ambiente con i propri amici, un mezzo di trasmissione di informazioni istantaneo e globale, una chat pubblica, la cronaca di fatti pubblici o personali in tempo reale.

Anche l’uso personale è cambiato. La crescita esponenziale di contatti e di messaggi ha reso impossibile seguire tutto di tutti i contatti, come era possibile all’inizio, e le risposte pubbliche a messaggi personali hanno inquinato in parte le conversazioni (se … Continua a leggere

15 Comments

Twitter è qui per durare

Ad un paio di mesi dall’iscrizione – grazie a Cristian per avermi contagiato – posso dire di essere molto contento di Twitter. Cosa è l’ho già scritto e non mi ripeto. Mi piace invece raccontare cosa è passato in questi 60 giorni circa.

Twitter permette di aggiornare il proprio stato e di vedere quello degli altri via SMS, messenger o web. Oramai sono abituato, soprattutto in orario d’ufficio, a tenere una pagina aperta su Twitter per buttare un occhio quando voglio lasciare una traccia o controllare gli aggiornamenti degli amici.

Dopo l’euforia iniziale i contributi sono scemati e c’è chi ne fa usi diversi: chi segue i propri amici e non lo usa per scrivere, chi scrive molto spesso, chi lo usa in casi estremi e chi invece partecipa ogni tanto. Qualcuno conversa in pubblico e qualcun altro usa anche i messaggi diretti (D e il nome utente seguito dal … Continua a leggere

Comments closed