Pandemia

Tag: pubblicità (page 2 of 6)

Quel che Google sa di te e il dilemma da un trilione di dollari

Attraverso Android, la ricerca, Gmail, YouTube, Google Maps, Google Now, Google Calendar, Google Analytics, Chrome, Google è una CIA privata.

A seconda dei punti di vista, tutto ciò può apparire meraviglioso o inquietante. Dal mio punto di vista è più inquietante, ma c’è chi (Marius Luther), sembra neanche con troppa ironia, sia più che entusiasta. Così entusiasta da chiedere a Google di smettere di limitarsi e di cominciare a usare questi dati per rendere il mondo della pubblicità più efficiente, permettendo alle aziende di liberare risorse per ricerca e sviluppo, invece di comprare banner e spot in tv che non sono assolutamente efficienti.

La tabellina sotto sintetizza cosa Google sa di te e quali informazioni potrebbe usare per rendere la pubblicità che ti mostra più efficiente.

Clicca per ingrandire

google

Tutto ciò ti inquieta o ti rassicura?

Fonte: Marius Luther.

La stampa continua a perdere pubblicità

Semmai ci fossero dubbi su come la tendenza alla fuga della pubblicità non sia un fenomeno passeggero, nei primi mesi del 2014 (rispetto allo stesso periodo precedente) la stampa (giornali e periodici) perde il 15% di ricavi pubblicitari. Questi si aggiungono a circa il -25% e al -20% dei due anni precedenti.

giornali

In pratica siamo al -50% di ricavi pubblicitari in tre anni. Ammesso che l’emorragia si arresti o ci sia una minima inversione di tendenza da qui a un anno, siamo sempre a -50% rispetto al passato.

Non credo sia necessario un ulteriore commento, no?

Credit: la tabella è tratta da Italia Oggi.

La rivoluzione dei tablet in un report da non perdere

I tablet sono destinati in breve tempo a dominare la scena dell’informatica. Lo dice Gartner in un nuovo report, dove stima che il sorpasso tra pc (desktop e portatili) e tablet, a favore dei secondi, avverrà nel 2015. In questo senso ti consiglio vivamente di scaricarti l’app per Android e iPad a cura di Melcher Media.

Il report si intitola la piscina: “The Pool: The tablet lane“. Ricchissimo di infografiche e dati, il report è il frutto di una indagine qualitativa e quantitativa su come il mondo della pubblicità dovrebbe muoversi nel mondo dei tablet per avere successo. Interessante anche se non ti occupi di pubblicità.

Alcune delle infografiche animate, come quelle fotografate sotto, sono disponibili anche sul web.

L’uso dei tablet in viaggio, al lavoro e a casa.

uso dei tablet

Una giornata tipo con un tablet

giornata tipo tablet

Il tasso di adozione dei tablet

tasso adozione tablet

Breve storia dei tablet

storia tablet

via

Modelli alternativi alla pubblicità per l’editoria online

Maria Popova è un caso da studiare. A Toc New York 2013 Popova ha tenuto un keynote di 19 minuti sui modelli alternativi alla pubblicità nel sostegno all’editoria online, partendo dalla sua esperienza di Brain Pickings, blog che ti consiglio di seguire vivamente (anche nei consigli di lettura che propone).

Maria Popova

Dopo aver visto il video, ti consiglio anche di leggere la polemica proprio su Brain Pickings e sul suo sostentamento, con donazioni e senza pubblicità, ma con i link affiliati ad Amazon (che uso anch’io su questo blog). Leggi Felix Salmon a tal proposito (prima parte e seconda parte).

Trend nella pubblicità digitale in Europa

Segnalo una nuova presentazione di IAB Europe (da seguire su Slideshare) con alcuni dati interessanti sul mercato pubblicitario digitale in Europa e sul consumo di internet in Europa.

Olderposts Newerposts

Copyright © 2015 Pandemia

Theme by Anders NorenUp ↑