Skip to content →

Categoria: Esperienze

Prendersi a cuore i personaggi

Tra i pochissimi canali YouTube a cui sono iscritto, che vedo a tempo perso, mi imbatto in un video che mi convince subito, prima di vederlo, a interessarmi di The Bear.

Guardo un paio di puntate (da 30 minuti) e mi cattura. Il video in questione spiega bene perché, sul piano narrativo. In due parole: il ritmo e la tecnica di ripresa ti spingono a prenderti a cuore i personaggi, dopo pochi minuti dall’inizio.

Ne ho viste un altro paio e già mi dispiace di essere a metà della stagione. Poco male, perché The Bear è stato rinnovato per una seconda.

In Italia, quando uscirà, immagino col doppiaggio in lavorazione, uscirà su Disney+.

Te lo consiglio anch’io. Tra l’altro in 4K ha una fotografia veramente notevole.

A seguire Irma Vep, se non altro per regista e protagonista.… Continua a leggere

Comments closed

Dieci Aprile

11 anni fa

Avevo già una crisi da blogger. Non avevo più voglia di documentare qui, a vantaggio di altre piattaforme: libri, Twitter, formazione. Arrivare in cima è difficile; restarci è ancora più difficile.

9 anni fa

Promuovevo Longreads. Avendo tagliato enormemente il tempo dedicato a leggere articoli, a vantaggio di libri e di altre attività, come lo scrivere, è una fonte che non seguo più. La vita è troppo breve per passarla a informarsi.

La vita è anche troppo breve per passarla ad accumulare libri non letti. Su questo non ho imparato. Anche se quest’anno sono già a quota 78 libri, seppur 2/3 in formato audio.

4 anni fa

Non continuare un libro è un diritto legittimo.

Continua a leggere One Comment

136 copertine affiancate

Clicca per ingrandire

Ieri ero collegato sul grande schermo in risoluzione 4K, apro il mio Calibre e mi si presenta la mia biblioteca digitale con un colpo d’occhio eccezionale. Non potevo non fare uno screenshot.

Un altro vantaggio esclusivo dell’avere libri in formato ebook: puoi affiancarli e vedere tutte le copertine, come non puoi con i tuoi libri di carta.… Continua a leggere

Comments closed

Due film, due poster

Oggi ho tempo da perdere. È un periodo culturalmente frizzante, anzi di più. Fuori c’è la nebbia ed è freddo, dentro c’è la voglia di viaggiare, di vivere, di esplorare.

Quando sento dirmi, anche da amici cari, che si riducono a vedere film mediocri, incapacitati nel trovare titoli di qualità, sepolti in un catalogo dove la navigazione da telecomando è fortemente limitata, mi convinco che ci siamo ridotti a navigare sui soliti quattro siti e abbiamo perso (qualcuno mai avuto) la capacità di esplorare la rete, sapendo da dove partire o cosa cercare.

Per quanto sia limitato dall’essere un aggregatore di critica pubblicata su siti di lingua inglese, prevalentemente americani, Metacritic è un servizio che permette molto velocemente di andare a individuare titoli di alta qualità, spesso premiati anche ai festival, dove sono stati recensiti. Prendi la classifica per anno, per esempio il 2021, e trovi decine … Continua a leggere

2 Comments

Cambiamenti di prospettiva, a due anni dall’inizio della pandemia da COVID-19

Siamo costantemente immersi nel flusso dei numeri della pandemia, dell’emergenza sanitaria – contagi, positivi, isolati, quarantene, tamponi, ospedalizzati, terapie intensive, guariti, vaccinati, green pass – col risultato che rischiamo di perdere la prospettiva e lo sguardo verso il futuro. In questo post voglio cercare proprio di dare una prospettiva al cambiamento, per fermarci un attimo a vedere cosa è cambiato in questi due anni, cosa è diventata un’abitudine e cosa pensiamo sia destinato (erroneamente) a tornare come prima. Suddivido gli spunti in tre sfere.

macro photography of human eye

Relazioni personale, intrattenimento, tempo libero

  1. Internet e lo smartphone ci hanno aiutato a sentirci meno soli nell’isolamento forzato per l’emergenza sanitaria. Rischiamo però di abusarne ora che stiamo tornando a poterci frequentare faccia a faccia e a poter fare esperienze di persona. Lo schermo è un surrogato di esperienza e non l’esperienza.
  2. Il digitale ci permette di intrattenerci da casa. Il tempo passato nella visione di
Continua a leggere 4 Comments

Il primo gennaio

Da oggi, per ogni giorno dell’anno, cercherò di scrivere un post andando a linkare e commentare i post scritti lo stesso giorno, negli anni passati, anche considerando che questo blog è entrato da meno di un mese nel suo ventesimo anno di attività. Sarà un modo per guardarsi indietro, riflettere sul tempo che passa, su ciò che cambia e su ciò che resta invariato.


17 anni fa

I 101 consigli per rendere internet un mondo migliore, come portare il costo di una canzone in download a 29 cent, sembra ingenui quanto superati dal tempo. Le priorità di oggi non sono quelle che avremo tra 10 anni. Tutto è relativo.

In un altro post facevo gli auguri ed è stato l’unico anno in cui ci ho dedicato un post.

15 anni fa

Già 15 anni fa il pay per click stava decollando. In questo arco di tempo è arrivato a generare … Continua a leggere

3 Comments