Skip to content →

Tag: cultura

Le rovine di vite sociali e individuali frantumate

Sto leggendo Galassia internet di Manuel Castells e un passaggio mi ha molto colpito. Quanto parla della cultura di internet, a un certo punto descrive gli imprenditori e scrive:

Spesso, questo genere di cultura si sviluppa in una vita personale impoverita: famiglie e consorti vengono necessariamente immolate sull’altare sull’altare della pulsione straordinaria per la tecnologia, il denaro e il potere. Si tratta in larga misura di un mondo di individui soli che non hanno il tempo per cercare anime gemelle e si accontentano dei corpi occasionalmente accessibili. […] I rapporti personali sono strumentali piuttosto che espressivi. Rispetto agli Stati Uniti nel complesso, l’impegno civico in questa parte di società risulta significativamente più basso. Nella Silicon Valley la socializzazione con i colleghi è del 22% più bassa della media nazionale. La ragione principale, sia per il basso grado di socializzazione, sia per lo scarso impegno civile, è la mancanza di

Continua a leggere One Comment

Non volevo persuadere più nessuno di niente

Io in realtà non avevo piú alcun interesse per la letteratura come forma di snobismo o addirittura di autodefinizione; non avevo alcun desiderio di dimostrare che un libro era migliore di un altro, anzi, ero sempre piú restia a parlare dei libri che mi capitava di apprezzare. Ciò che per esperienza personale sapevo essere vero mi sembrava ormai avulso dal processo di persuasione degli altri. Non volevo, non piú, persuadere nessuno di niente.

Finito Resoconto di Rachel Cusk, condivido la recensione di Rivista studio. Non sarà il libro dell’anno, ma è pieno di spunti di conversazione.

Continua a leggere

4 Comments