Flash News
  • Podcast, il fenomeno del…… Avere un archivio di pensieri sotto forma di blog aiuta a contestualizzare alcune tendenze, come quella del podcast. Nel lontano 2006 avevo l'ardire di scrivere…
  • I miei social network… Nel fare pulizia nell'archivio di questo blog, mi imbatto in un innocente post con i miei social network, edizione 2017. Oltre alla tenerezza di vedere…
  • Che differenza c’è tra… Horizontal reading rules the day. What I do when I look at Twitter is less akin to reading a book than to the encounter I…
  • notebook, il blog per… Mubi, piattaforma di streaming pensata per cinefili veri - un film che cambia ogni giorno e che sparisce dopo 30 - ha un ottimo blog…
  • Silicon Valley, il vento… The New Republic dedica la copertina al cambio di orientamento verso la Silicon Valley, da positivo incontrastato a negativo. Quattro storie che leggerò appena possibile.…
Facebook Twitter Linkedin
Web & Tech

Fare completamente a meno di Google? Una tragedia

One morning, I have a meeting downtown. I leave my apartment with enough time to get there via Uber, but when I open the app, it won’t work. Same thing with Lyft. It turns out they’re both dependent on Google Maps such that I can’t even enter my destination while blocking Google. I’m astounded. There are no taxis around, so I have to take the bus I wind up late to the meeting.

Esperimento interessante e con risvolti inquietanti.

https://gizmodo.com/i-cut-google-out-of-my-life-it-screwed-up-everything-1830565500

1 Comment

  1. Io ho iniziato facendo a meno di GMail. Google Maps lo uso saltuariamente ma capisco che tante app si basino sulle sue API per funzionare. Diminuire la dispersione dei propri dati è un percorso, non si ottiene in pochi giorni ma prendendo determinate scelte nel tempo.
    Ciao,
    Emanuele

Comments are closed.