Categorie
Vivi meglio

La nuova direttiva contro la plastica è legge

Il feed RSS del think tank del Parlamento europeo è prezioso. Da questo ho scoperto che la direttiva per la riduzione della plastica in Europa è stata pubblicata sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione Europea e che quindi gli stati hanno ora due anni per trasformarla in legge nazionale.

Illuminante tutto il percorso con cui è stata costruita e le azioni conseguenti previste, dalla messa al bando di alcuni oggetti in cui c’è già un mercato alternativo, alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica per la riduzione per altri oggetti.

Da parte mia non voglio più dover comprare una bottiglietta di plastica quando sono fuori casa, portando sempre una bottiglia di metallo, riutilizzabile. Sull’usa e getta, capita sempre più spesso di vedere già una diffusione di utensili e piatti di mais o carta compostabile, in Italia e anche altrove.

C’è da accelerare il passo, perché siamo già nei guai, purtroppo. Ognuno deve fare la sua parte.

Categorie
Lavora meglio

Freelance in Europa: un questionario dalla Commissione Europea

freelance

La Commissione Europea sta analizzando la posizione dei lavoratori freelance all’interno del mercato del lavoro in Europa. Se sei un freelance sei caldamente invitato a compilare il questionario di raccolta dati. Passaparola.

Categorie
Formazione permanente

L’innovazione nell’editoria in Europa

L’AIE ha condiviso una ricerca europea in cui gli editori interpellati danno una visione della loro transizione verso il digitale: cosa serve per innovare, ostacoli e risultati raggiunti. Ho caricato la ricerca originale su Slideshare.

What do publishers need in order to innovate? from Luca Conti

These are some of the main results of the qualitative survey, which was conducted among European book publishers by the EU-funded network Technology and Innovation for Smart Publishing (TISP), in cooperation with the Frankfurt Book Fair. Over 1,000 publishers were contacted; 360 reacted with interest, and 120 publishers from across Europe submitted a detailed response to the questionnaire.

Interessante questo passaggio, dove si evince come la distribuzione* sia considerata un elemento chiave:

The leading response to the question of where the R&D needs were greatest was “digital distribution”. On the basis of a list proposed by TISP experts, the respondents were asked to rate possible R&D areas from 1 (not important) to 6 (very important). The results were as follows:

digital distribution – average rating: 4.94 (closest to 6 = very important)
file formats – average rating: 4.88
interactive content – average rating: 4.78
multimedia content production – average rating: 4.7
e-commerce – average rating: 4.66
market research and market testing – average rating: 4.65
copyright licensing – average rating: 4.64
discoverability tools – average rating: 4.55

* Lavoro per Simplicissimus Book Farm, azienda attiva nel settore degli ebook con una piattaforma di distribuzione.

Categorie
Web & Tech

Evoluzione dela pubblicità online in Europa

pubblicita

IAB Europe ha pubblicato una serie di dati molti interessanti per capire l’evoluzione della pubblicità online in Europa, con dati aggiornati al 2013. Dati aggregati da 26 paesi europei.

Neanche a dirlo, Google continua a erodere quote di mercato a svantaggio dei banner (display advertising).

IAB Europe Adex Benchmark 2013 from interactive.agency

via

Categorie
Formazione permanente Web & Tech

Italia, scuola e agenda digitale: una mezza tragedia

banda larga

Ti invito caldamente a leggere con attenzione il report sull’Italia rispetto a scuola e tecnologia/internet per l’educazione, confrontata con il resto dell’Europa. Il quadro è in gran parte desolante.

Il grafico di cui sopra è solo uno degli esempi.

Il report italiano

Il report degli altri paesi UE

via

Categorie
Lavora meglio

Trend nella pubblicità digitale in Europa

Segnalo una nuova presentazione di IAB Europe (da seguire su Slideshare) con alcuni dati interessanti sul mercato pubblicitario digitale in Europa e sul consumo di internet in Europa.

Recent trends in digital advertising throughout Europe (Alain Heureux – IAB) from SEMPL
Categorie
Web & Tech

Gli Italiani e alcuni dati sulla telefonia mobile

Secondo ComScore gli italiani, in Europa, hanno più telefoni 3G, hanno più smartphone, ma mandano un po’ meno SMS, ascoltano meno musica, giocano molto, amano il social networking, ma navigano solo nella media. Verosimile?

Hugo E. Martin on Media + Marketing: comScore: What European Mobile Subscriber Do – DE | ES | FR | IT | UK.

Categorie
Media & Social media Varie

Tv, Internet e consumo dei media

Nelle scorse settimane Microsoft ha pubblicato un interessante studio sull’evoluzione del consumo dei media nei prossimi anni in Europa. Una delle previsioni è che Internet supererà presto la tv, con i trend attuali. Difficile da pensare che ciò possa succedere in Italia, anche se auspicabile dal mio punto di vista per tante ragioni.

Segue la presentazione e il documento relativo allo studio.