Skip to content →

Twitter: erase and rewind

Oltre al link che rimanda a questo post, il mio account Twitter al momento non mostra altri tweet. Come mai? Perché Twitter mostra solo gli ultimi 3200 tweet in ogni profilo e io li ho appena cancellati con Cardigan.

I tweet precedenti, a quanto pare, sarebbero accessibili solo con una ricerca. Magari rispunteranno tra 24 ore? Non resta che aspettare per scoprirlo.

Ieri, preso dal cambio di email con cui sono registrato sui servizi online (uso una email diversa da quella principale), ho cancellato il mio profilo Pocket, con dentro in pancia migliaia di articoli letti, e ne ho riaperto un altro. Nulla è per sempre. Neanche i dati digitali. Evviva l’oblio dei dati.

Va da sé che anche l’archivio dei miei blog è dinamico. Quando ho tempo vado a vedere i post che hanno link rotti o che non hanno più senso per oggi e li cancello.

Published in Esperienze

5 Comments

  1. Ciao Luca, per i link rotti ti consiglio l’ottimo plugin “Broken Link Checker”. Lo uso da anni. La mia azione tipica è la seguente: se la pagina è ancora online con un url leggermente diverso lo correggo. Se non lo è, ma è presente su Web Archive punto a quello (il plugin te lo suggerisce in automatico). Se infine non c’è neanche lì elimino il collegamento.
    Agli albori del web si diceva che un buon url è un url che non cambia mai. La massa di gente è arrivata senza cultura informatica e i link brevi hanno preso il sopravvento. Io li evito come la peste: durano poco, non descrivono il riferimento, non danno indicazioni sulla fonte.
    Ciao,
    Emanuele

  2. Come Emanuele qui sopra anche io sul mio blog, sedici anni a fine mese, seguo la policy della correzione delle URL rotte – con lo stesso plugin, tra l’altro – quando ho tempo e voglia. Ma i post non li cancello.

    Sono tracce di un cammino mio e solo mio … sicuramente è naïve conservarli, ma a me piace lo stesso!

  3. apprezzo lo sforzo, ma per il 99% dei contenuti che vedo non ne vale la pena. O sono servizi che non esistono più o sono notizie effimere, senza alcun valore storico, né personale. Già con WP Link Status vedo quali sono le URL rotte nel post e decido subito (al 90% dei casi) se cancellarlo o no. Di sicuro non ne sente la mancanza nessuno. Fidati 🙂

  4. Anch’io romantico come Koolinus. Inutili o meno, sono notizie legate alla storia di internet (o del mondo, o della mia persona) e ho la presunzione di pensare che un giorno possa persino diventare divertente rileggerle. Anche i post inutili hanno delle meta-informazioni (per rimanere in tema :-P).
    Ciao,
    Emanuele

  5. Emanuele, che il mio sia forse un desiderio di eliminare proprio le meta-informazioni? 🙂

Comments are closed.