Flash News
  • La scuola della vita Quest'anno ho dedicato non poco tempo a studiare come migliorare le mie relazioni personali. Un contribuito importante, oltre a varie letture, è venuto dal canale…
  • Una Pandemia lunga 16… Un altro anno è passato. Un anno con poco blogging, ma comunque ricco di contenuti. Meno condivisione in pubblico, più comunicazione in privato, più relazioni…
  • I bias della comunicazione… Nicholas Carr sa essere perfido quando vuole, ma coglie il punto. I mezzi di comunicazione digitale non sono neutrali e stanno influenzando il nostro modo…
  • Internet come Disneyland Today the internet is much more like Disneyland. If I’m building a restaurant in Disneyland and Disneyland thinks I’m making too much money, they may…
  • 10 competenze sviluppate dai… Leggere aiuta a sviluppare tante utili soft skill. Reading a lot of books isn’t about passing a few moments before bedtime. It takes discipline and…
Facebook Twitter Linkedin

Intervista ad Andrea Sparacino, responsabile editoriale Hoepli

Andrea Sparacino, Responsabile editoriale Hoepli, è di fatto il papà (insieme a Maurizio Vedovati) di tutti i miei libri Hoepli.

andrea sparacino

Ad Andrea ho proposto un’altra intervista per conoscerlo meglio. Sono affascinato dal metodo di lavoro delle persone con cui lavoro, perché penso ci sia qualcosa da imparare da ognuno. L’intervista ad Andrea Sparacino:

Continue reading “Intervista ad Andrea Sparacino, responsabile editoriale Hoepli”

La dieta informativa di Luca De Biase Ed. 2017

luca de biase

Luca De Biase, editor di innovazione a Il Sole 24 Ore e Nova24 (del quale è stato fondatore, che ha guidato dall’ottobre 2005 al giugno 2011; e che ha ripreso a guidare dal luglio 2013) ha partecipato all’indagine sulla dieta informativa nel 2014. Qui trovi la sua dieta di quattro anni fa e a seguire quella di oggi. Libri ed Economist sono una conferma Continue reading “La dieta informativa di Luca De Biase Ed. 2017”

Un dispositivo per le distrazioni

dispositivo per le distrazioni

Un secondo dispositivo da usare solo per distrarti aumenta la produttività. Sperimentato.

Tra i miei migliori acquisti del 2016 c’è stato un iPod Touch. Comprato con l’idea di testare in maniera più approfondita le app sulla salute per Starbene e il mio blog Salute Hi-tech (oggi in pensione), l’iPod Touch si è rivelato essere la chiave per aumentare la produttività in maniera inaspettata. Come? Continue reading “Un dispositivo per le distrazioni”