Le rovine di vite sociali e individuali frantumate

Web & Tech

Sto leggendo Galassia internet di Manuel Castells e un passaggio mi ha molto colpito. Quanto parla della cultura di internet, a un certo punto descrive gli imprenditori e scrive:

Spesso, questo genere di cultura si sviluppa in una vita personale impoverita: famiglie e consorti vengono necessariamente immolate sull’altare sull’altare della pulsione straordinaria per la tecnologia, il denaro e il potere. Si tratta in larga misura di un mondo di individui soli che non hanno il tempo per cercare anime gemelle e si accontentano dei corpi occasionalmente accessibili. […] I rapporti personali sono strumentali piuttosto che espressivi. Rispetto agli Stati Uniti nel complesso, l’impegno civico in questa parte di società risulta significativamente più basso. Nella Silicon Valley la socializzazione con i colleghi è del 22% più bassa della media nazionale. La ragione principale, sia per il basso grado di socializzazione, sia per lo scarso impegno civile, è la mancanza di tempo libero: il lavoro prende tutto il tempo e le energie disponibili. L’individualismo è la regola. Così, abbandonati a se stessi, gli imprenditori usano la loro dose di adrenalina per accelerare quell’impulso interiore alla distruzione creativa che conduce infine alla creazione distruttiva, a una creazione di ricchezza in denaro e tecnologia che prospera sulle rovine di vite sociali e individuali frantumate.

Un bel quadretto…

1 Commento

I commenti sono chiusi.